menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fugge dopo un incidente, 44enne incastrata dal filmato di un cittadino

Sanzionata un'automobilista dopo l’episodio in via Wiligelmo filmato da un testimone. La Polizia locale ha rintracciato anche un 54enne finito contro una casa a Cognento

Sono stati rintracciati e sanzionati dalla Polizia locale di Modena due automobilisti che nei giorni scorsi si sono allontanati dopo altrettanti incidenti stradali in cui sono rimasti coinvolti. I due distinti episodi sono avvenuti in orario serale in via Wiligelmo, dove una 44enne ha urtato due veicoli in sosta, come ricostruito grazie anche alla testimonianza di un cittadino, che ha filmato l’accaduto, e in strada Borelle, nella frazione di Cognento, dove un 54enne è terminato contro la recinzione di un’abitazione, lasciando il veicolo sul posto e andandosene poi a piedi.

Nel primo caso, la 44enne, originaria della Russia e residente in un comune della provincia, era alla guida di un’Alfa Romeo Stelvio quando, per ragioni in corso di accertamento, durante una manovra è finita contro una Fiat Panda e una Lancia Y. L’urto ha richiamato l’attenzione di un cittadino, che ha ripreso col telefonino i veicoli coinvolti nel sinistro, inviando poi il filmato alla Polizia locale; grazie al video, in cui si notava la targa dell’Alfa Romeo, l’Infortunistica è risalita al mezzo, di proprietà di una società di leasing. Nel frattempo, pochi giorni più tardi la stessa auto è stata rintracciata da una pattuglia del Comando di via Galilei, sempre nella zona di via Wiligelmo, durante i consueti controlli del territorio. Al volante c’era la 44enne, che, dopo essere stata identificata, ha confermato la ricostruzione dei fatti, riferendo però che si era attivata per lasciare i suoi recapiti.

Più semplice l’indagine che è stata necessaria nel secondo episodio, visto che il veicolo è rimasto sul luogo dell’incidente. Il 54enne modenese ha perso il controllo di una Bmw che stava conducendo; dopo aver urtato il recinto in metallo di una villetta, il mezzo ha terminato la propria corsa nei campi a margine della carreggiata. Quindi l’automobilista, che vive poco lontano, si è allontanato dal luogo dello schianto. Anche in questo caso il veicolo è di proprietà di una società di leasing, attraverso la quale è stato individuato e rintracciato il conducente. L’uomo ha ammesso le sue responsabilità agli operatori dell’Infortunistica, riferendo che sarebbe andato a recuperare la Bmw, che comunque non creava intralcio alla circolazione stradale, nelle ore successive.

A entrambi gli automobilisti sono state contestate le violazioni amministrative degli articoli 141 e 189 del Codice della strada, ovvero perdita di controllo dei veicolo e omesse informazioni alla controparte in caso di incidente: dopo un sinistro, infatti, anche se i danni sono limitati alle cose, i conducenti sono sempre tenuti a fermarsi. Le sanzioni ammontano a 129 euro ciascuno.

Inoltre, ai proprietari delle auto e della recinzione danneggiate nei due incidenti saranno fornite le informazioni delle controparti, con le quali potranno decidere di avviare l’iter assicurativo finalizzato alla richiesta di risarcimento dei danni subiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento