"Signora, lei è incinta": confessa il tradimento ma è un errore medico

Convinta dai medici di essere incinta e con un marito infertile, ha dovuto confessare all'uomo i tradimenti. Poco dopo, però, ha scoperto che era stato solo un errore medico: non aspettava nessun bambino. 15mila euro di risarcimento e storia finita

Ecografia

Il suo compagno non può darle un figlio, ma Gianna si scopre incinta. O meglio: i medici le comunicano che è incinta, ma in realtà non lo è. Convinta di esserlo, però, decide di confessare al fidanzato il tradimento - questo realmente avvenuto – per giustificare l'attesa di un figlio da un altro uomo. Risultato? Fortunato, il compagno di Gianna, la lascia e Gianna non ha nessun bambino. É una storia abbastanza intricata e confusa quella riportata dal Corriere della Sera e che vede come sfortunata protagonista una coppia modenese.

Tutto comincia quando Gianna, giovane modenese, accusa degli strani dolori. Si reca ad un centro di analisi e i risultati sono a dire poco sorprendenti: “Signora, congratulazioni è incinta”. Peccato per la donna, però, che Fortunato - il suo fidanzato - sia infertile e che quel bambino in arrivo sia quindi la prova incontrovertibile del suo tradimento.

Passano poche settimane e la donna, convinta di non avere più tempo, confessa al suo uomo i tradimenti e la gravidanza. Fortunato naturalmente non la prende bene: distrugge tutto quello che ha portato di mano, fa le valigie, lascia la fidanzata e va via di casa. L'incubo, però, non è ancora finito perché da una successiva verifica sullo stato di salute della pancia, Gianna scopre di non essere incinta. E di non esserlo mai stata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molto semplicemente c'era stato un errore medico: lo stesso errore che l'aveva convinta a dire la verità al fidanzato. Sola, e senza figlio, la modenese ha presentato un'immediata richiesta dei danni al Centro medico, i cui dottori non hanno potuto fare altro che ammettere lo sbaglio. Tutto si è risolto con 15mila euro di risarcimento. E con un quasi matrimonio buttato all'aria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Auto ribaltata dopo un tamponamento in via Giardini, un ferito a Formigine

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

Torna su
ModenaToday è in caricamento