rotate-mobile
Cronaca Caduti in Guerra / Viale Caduti in Guerra

Istituzioni, Sabattini a colloquio con il nuovo prefetto

Il presidente della provincia ha incontrato Michele di Bari per fare il punto della situazione sulle criticità che affliggono il territorio modenese: "Contrasto all'illegalità e attenzione alle imprese"

Le competenze e l’esperienza del nuovo prefetto di Modena, Michele Di Bari, in materia di lotta alla criminalità organizzata "saranno senz’altro preziose per proseguire l’azione di contrasto all’illegalità e alle infiltrazioni mafiose nel nostro territorio". L’ha affermato il presidente della Provincia di Modena, Emilio Sabattini, durante l’incontro con il prefetto al quale ha presentato il quadro della situazione locale, "con le sue luci ed ombre, soprattutto in momento delicato come questo, segnato dalla crisi economica e dalla ricostruzione post-sisma". Al prefetto, Sabattini ha rappresentato inoltre "la sofferenza delle imprese per i tempi di produzione dei certificati antimafia, che mettono a rischio la tenuta stessa delle aziende", con particolare riferimento alle procedure per l’inserimento nella white list dei soggetti accreditati a lavorare nella ricostruzione, sollecitando "ogni azione utile  a garantire al sistema delle imprese la possibilità di operare". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istituzioni, Sabattini a colloquio con il nuovo prefetto

ModenaToday è in caricamento