rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Fiumalbo

Ancora infortuni in Appennino, grave caduta per un 66enne sul Giovo

L'umo, residente a Lama Mocogno, è poi stato trasferito in elicottero a Baggiovara: non sarebbe in pericolo di vita nonostante la brutta ferita al capo

Un uomo di 66 anni residente a Lama Mocogno è rimasto ferito nel corso di un'escursione - in compagnia di un’amica e il cane - nella zona del monte Giovo. Partito da Lago Santo ha imboccato il sentiero cai 529 verso il passo della Boccaia per poi prosegue fino al Giovo. Arrivato poco sopra il passo l’uomo è caduto procurandosi in severo trauma cranico e una profonda ferita alla fronte.

Alle 14.15 circa la donna che lo accompagnava ha allertato il 118 che ha inviato sul posto la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Cimone e l’elicottero 118 di Pavullo dotato di verricello con a bordo un tecnico di elisoccorso del CNSAS. I tecnici si sono avvicinati il più possibile alla zona con il mezzo fuori strada poi hanno proseguito a piedi e dopo circa 40 minuti di cammino hanno raggiunto il paziente.

Nella squadra è presente un infermiere che ha provveduto a valutare il ferito e a confermare l’intervento dell’elicottero. All’attesa, l’infermiere ha medicato la profonda ferita e ha immobilizzato il paziente. L’elicottero, che è riuscito ad atterrare a poche decine di metri, ha sbarcato l’equipaggio sanitario. Il medico dopo aver rivalutato il paziente ha deciso di trasferirlo in elicottero all’ospedale di Baggiovara in codice di media gravità.

Presenti anche i Vigli del Fuoco del distaccamento di Pavullo e l’ elicottero 115 decollato da Bologna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora infortuni in Appennino, grave caduta per un 66enne sul Giovo

ModenaToday è in caricamento