menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Deceduto l'artigiano caduto da un cestello elevatore in una ditta di Formigine

Un 74enne è stato vittima di un infortunio in un capannone dove stava svolgendo un intervento di manutenzione. Portato al Maggiore di Bologna in elisoccorso è poi deceduto qualche ora dopo

Poco dopo le ore 14 si è verificato un infortunio sul lavoro presso lo stabilimento della Vimec, azienda situata in via per Sassuolo, nella zona di Ponte Fossa di Formigine. Un artigiano 74enne di una ditta esterna stava svolgendo un intervento di manutenzione a circa 6 metri di altezza quando per cause ancora in corso di accertamento è precipitato a terra e riportando gravi lesioni.

Sul posto si sono portate l'ambulanza e l'automedica del 118, il cui personale ha prestato le prime cure all'uomo. In seconda battuta è stato fatto intervenire anche l'elisoccorso, che è atterrato in un campo accanto all'azienda a ha poi caricato il paziente, che è stato trasferito in codice rosso all'Ospedale Maggiore di Bologna.

Purtroppo l'uomo, Giuliano Carati residente a Budrio, è deceduto in ospedale nelle ore successive al ricovero, a casua della gravità dei traumi riportati nella caduta dal cestello elevatore su cui si trovava.

Sul posto per le verifiche del caso i Carabinieri e la Medicina del Lavoro, che dovrà valutare il rispetto delle norme di sicurezza nel contesto lavorativo in cui si è verificato il dramma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, il 26,3% dei modenesi non è più "suscettibile d'infezione"

  • Cronaca

    Sassuolo, scoperti tre furbetti del reddito di cittadinza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento