Fuggono alla vista degli agenti, inseguiti e arrestati due spacciatori clandestini

Quando hanno visto la pattuglia della Polizia Stradale hanno deviato bruscamente, per poi fuggire di corsa tra i filari della campagna. Ma gli agenti hanno avuto la meglio, mettendo le manette a due tunisini pregiudicati che avevano diversi dosi di droga per un valore di 3.000 euro

Ieri mattina, intorno alle 11 nei pressi del casello di Modena Sud, gli agenti della Polizia Stradale sono riusciti a trarre in arresto per detenzione ai fini di spaccio una coppia di pusher stranieri. All'altezza dello svincolo tra la Vignolese e l'autostrada A1, una pattuglia ha notato una BMW 530 di colore scuro che viaggiava ad alta velocità, con a bordo due persone. Il guidatore, non appena ha capito di essere finito nel mirino delle forze dell'ordine, ha svoltato bruscamente, entrando a forte velocità nel parcheggio interno del ristorante Road House, per poi abbandonare l'auto di corsa insieme al passeggero.

I due hanno iniziato una corsa a perdifiato verso la Vignolese, per poi proseguire dietro l'Acetaia Bompani e attraverso i filari di vite della campagna, fino ad un'abitazione non troppo distante. I due agenti della Polstrada si sono messi subito all'inseguimento, braccando i due stranieri e riuscendo ad acciuffarli qualche centinaia di metri dopo, anche grazie all'intervento di due colleghi arrivati a dar man forte.

Durante l’inseguimento, una delle due persone inseguite ha gettato a terra nella sterpaglia un involucro di colore nero, che dopo essere stato recuperato ha svelato il contenuto: diverse dosi di droga, per un totale di 40 grammi complessivi fra cocaina e eroina. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due, H.N. del 1982 e A.M. del 1977, entrambi clandestini e senza fissa dimora sul territorio nazionale ma domiciliati in Modena, sono stati tratti in arresto. Entrambi i soggetti risultano pluripregiudicati per reati specifici, peraltro l’A.M. risultava da poco scarcerato al termine di una precedente condanna della Autorità Giudiziaria di Modena proprio per droga. Il valore della sostanza stupefacente recuperata ammonta, sul mercato, a circa 3.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 luoghi in Appennino Modenese che non puoi non vedere

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Via Emilia, giovane accoltellato in pieno centro storico

  • Tragedia accanto allo scalo merci, muore schiacciato dalla propria auto

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

Torna su
ModenaToday è in caricamento