Fuggono alla vista degli agenti, inseguiti e arrestati due spacciatori clandestini

Quando hanno visto la pattuglia della Polizia Stradale hanno deviato bruscamente, per poi fuggire di corsa tra i filari della campagna. Ma gli agenti hanno avuto la meglio, mettendo le manette a due tunisini pregiudicati che avevano diversi dosi di droga per un valore di 3.000 euro

Ieri mattina, intorno alle 11 nei pressi del casello di Modena Sud, gli agenti della Polizia Stradale sono riusciti a trarre in arresto per detenzione ai fini di spaccio una coppia di pusher stranieri. All'altezza dello svincolo tra la Vignolese e l'autostrada A1, una pattuglia ha notato una BMW 530 di colore scuro che viaggiava ad alta velocità, con a bordo due persone. Il guidatore, non appena ha capito di essere finito nel mirino delle forze dell'ordine, ha svoltato bruscamente, entrando a forte velocità nel parcheggio interno del ristorante Road House, per poi abbandonare l'auto di corsa insieme al passeggero.

I due hanno iniziato una corsa a perdifiato verso la Vignolese, per poi proseguire dietro l'Acetaia Bompani e attraverso i filari di vite della campagna, fino ad un'abitazione non troppo distante. I due agenti della Polstrada si sono messi subito all'inseguimento, braccando i due stranieri e riuscendo ad acciuffarli qualche centinaia di metri dopo, anche grazie all'intervento di due colleghi arrivati a dar man forte.

Durante l’inseguimento, una delle due persone inseguite ha gettato a terra nella sterpaglia un involucro di colore nero, che dopo essere stato recuperato ha svelato il contenuto: diverse dosi di droga, per un totale di 40 grammi complessivi fra cocaina e eroina. 

I due, H.N. del 1982 e A.M. del 1977, entrambi clandestini e senza fissa dimora sul territorio nazionale ma domiciliati in Modena, sono stati tratti in arresto. Entrambi i soggetti risultano pluripregiudicati per reati specifici, peraltro l’A.M. risultava da poco scarcerato al termine di una precedente condanna della Autorità Giudiziaria di Modena proprio per droga. Il valore della sostanza stupefacente recuperata ammonta, sul mercato, a circa 3.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento