menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso in un cortile privato, inseguito in auto e a piedi dai Carabinieri

Un 27enne sassolese p stato arrestati per resistenza e violazione di domicilio

Nel corso della notte fra il 7 e l'8 gennaio un sassolese di 27 anni è stato protagonista di un'incursione in una proprietà privata e di una successiva fuga che gli è valsa l'arresto. E' accaduto appunto a Sassuolo, dove i Carabinieri sono stati allertati da un residente che aveva scoperto un intruso nel proprio cortile di casa: il giovane aveva infatti forzato il cancello ed era entrato con la propria auto nel cortile, per ragioni ancora sconosciute.

I militari del Radiomobile si sono portati sul posto e al loro arrivo il sassolese si è dato alla fuga. E' nato così un inseguimento fra auto, che tuttavia è durato solo poche centinaia di metri, visto che il giovane ha perso controllo del mezzo finendo fuori strada. A questo punto ha cercato comunque di fuggire di corsa nelle campagne, ma è stato bloccato.

Il ragazzo ha ingaggiato una colluttazione con i militari, che tuttavia sono riusciti ad avere la meglio e ad immobilizzarlo per farlo salire sulla "gazzella" e portarlo in caserma.

Il 27enne è stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e violazione di domicilio e dopo alcune ore passate in cella è stato portato davanti al giudice del Tribunale di Modena, che ha deciso per l'obbligo di firma e di dimora nel comune di residenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento