Spacciatore fugge in motorino contromano, bloccato da un agente della Municipale

Il vigile, grazie a una passante, recupera anche la cocaina di cui il fuggitivo aveva cercato di sbarazzarsi

Prima percorre contromano in motorino un tratto cittadino di via Giardini, poi scappa a piedi per fuggire alla Polizia municipale di Modena e infine tenta di sbarazzarsi della droga gettandola in un’aiuola. Tutto inutile grazie all’agente he rincorrendolo a piedi riesce a raggiungerlo e a bloccarlo e alle indicazioni di una signora attenta che lo aveva visto gettare qualcosa durante la fuga.

L’uomo, un 37enne tunisino, irregolare sul territorio italiano, si è ritrovato così al Comando di via Galilei denunciato per possesso di stupefacenti e inosservanza di un provvedimento di espulsione già a suo carico. Mentre il motorino, che risulta non assicurato né revisionato, gli è stato sequestrato, come i 12 grammi di cocaina di alta qualità che aveva cercato di nascondere.

È accaduto sabato 8 dicembre verso le 17 quando, durante un normale servizio di pattuglia della Municipale, due operatori hanno visto un ciclomotore procedere su via Giardini contromano in direzione centro città e circa all’altezza di via Gaddi lo hanno fermato. In un primo momento il conducente non ha fatto resistenza, ma davanti alla richiesta dei documenti, ha mollato il motorino ed è fuggito correndo in direzione opposta. Uno dei due agenti lo ha inseguito rincorrendolo a piedi e lo ha raggiunto quasi all’altezza di viale Amendola bloccandolo; nel percorso a ritroso una passante ha poi detto all’agente di aver visto il fuggitivo gettare qualcosa in un’aiuola. Nel luogo indicato è stato ritrovato infatti un involucro con 12 grammi di cocaina pura destinata probabilmente ad essere tagliata. Il tunisino, arrestato la prima volta a Modena nel 2011, dove non avrebbe potuto dimorare, è una vecchia conoscenza delle Forze dell’ordine, con diversi precedenti per spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento