Chirurgia, intervento endoscopico da record a Carpi

Eccezionale intervento eseguito dall'equipe diretta dal dottor Mauro Manno. La paziente, una ottantenne della provincia di Modena, è in buone condizioni ed è già stata dimessa. L'intervento è stato realizzato, per la prima volta in Europa, con un'innovativa attrezzatura recentemente donata al Ramazzini

Un eccezionale intervento è stato eseguito nei giorni scorsi dall’equipe dell’Unità Operativa di Endoscopia Digestiva dell’Ospedale di Carpi, diretta dal dottor Mauro Manno. E’ stato asportato per via endoscopica, quindi senza incisioni chirurgiche, un tumore dello stomaco di dieci centimetri di diametro. L’intervento è stato effettuato, per la prima volta in Europa, utilizzando un’innovativa apparecchiatura recentemente donata al Ramazzini. L’intervento, durato circa quattro ore, si è svolto senza complicanze e il tumore è stato asportato completamente. La paziente, una donna di 80 anni residente in provincia di Modena, è in buone condizioni ed è stata dimessa.

“L’intervento è stato effettuato utilizzando l’idrodissettore, una speciale macchina che permette di intervenire sulla mucosa e asportare i tumori con maggiore facilità, evitando al paziente un’operazione chirurgica tradizionale e quindi tutte le possibili complicanze – spiega il dottor Manno. In questo caso l’eccezionalità dell’intervento è dovuta alle dimensioni e alla localizzazione della massa tumorale, ma già da molti anni gli interventi mininvasivi vengono effettuati per tumori allo stadio precoce e polipi. La speciale macchina utilizzata, unica in provincia di Modena, migliora notevolmente gli aspetti della sicurezza e riduce la durata dell’intervento.”

La Direzione dell’Azienda USL ringrazia il benefattore, che vuole restare anonimo, per la donazione dell’attrezzatura del valore di 50mila euro.

Unità Operativa di Endoscopia Digestiva Area Nord
I servizi di endoscopia digestiva degli Ospedali di Carpi e Mirandola sono stati unificati nella nuova Unità Operativa di Endoscopia Digestiva di Area Nord diretta da Mauro Manno, gastroenterologo ed endoscopista proveniente dall’Ospedale a Baggiovara. Per garantire alla popolazione dell’Area Nord una risposta completa alle problematiche gastroenterologiche, presso l’ospedale di Mirandola vengono effettuate prestazioni endoscopiche di primo livello (gastroscopia e colonscopia) mentre gli altri interventi afferiscono al servizio di Carpi ove si eseguono tutte le prestazioni endoscopiche diagnostiche ed interventistiche. Da dicembre 2014, l’Endoscopia Digestiva a Carpi ha subito un importante ammodernamento strutturale e organizzativo: il reparto ora è collocato all’interno del Ramazzini, al primo piano, nel blocco operatorio ristrutturato dopo il terremoto. L’Unità operativa ha notevolmente incrementato il numero di esami ed interventi eseguiti: da 4.500 nel 2013 agli attuali 8.000.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

Torna su
ModenaToday è in caricamento