rotate-mobile
Cronaca

Formigine, 53 potenziali ispettori ambientali tra i volontari comunali

È iniziato ieri sera martedì 7 maggio il corso di formazione coordinato dal Comandante della Polizia Municipale Mario Rossi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Ha preso il via presso la sede municipale il corso di formazione per gli aspiranti Ispettori Ambientali Volontari Comunali al quale si sono iscritti 53 cittadini in possesso dei requisiti di legge. I partecipanti debbono frequentare una decina di lezioni integrate da esercitazioni pratiche, coordinate dal Comandante della Polizia Municipale di Formigine Mario Rossi. Al termine del corso, si terrà al Castello, indicativamente a metà giugno, un esame articolato in una prova scritta ed una orale.

Il progetto si sta sviluppando dopo l’approvazione in Consiglio comunale nella seduta dello scorso 18 aprile, del regolamento per l’istituzione di una nuova figura di volontario nell’ambito del cosiddetto “Sistema integrato di tutela volontaria del territorio” che contraddistingue il Comune di Formigine. Gli ispettori ambientali avranno attribuzioni accertative e sanzionatorie in materia di difesa ambientale, di tutela del verde pubblico e di contrasto al degrado urbano, ma non potranno logicamente operare con le attribuzioni tipiche degli organi di Polizia Amministrativa previsti dall’ordinamento giuridico generale.

“Si tratta di un progetto innovativo - spiegano il Sindaco Franco Richeldi e l’Assessore all’Ambiente Renza Bigliardi, presenti alla prima lezione del corso per un saluto agli iscritti - che va incontro anche all’esigenza dell’Amministrazione di controllare meglio l’efficacia e l’efficienza del corretto conferimento dei rifiuti offerto dal gestore. Garantisce inoltre la cittadinanza nel monitoraggio ambientale, tutelando chi già si è adeguato e prevedendo invece sanzioni puntuali per i trasgressori”.

“Il nuovo servizio di Ispettorato Ambientale Volontario - prosegue il Comandante Mario Rossi - si colloca come un servizio aggiuntivo e collaborativo alle organizzazioni addette al controllo e alla difesa dell’ambiente, già attive sul territorio come la Polizia Municipale e le Guardie Ecologiche Volontarie. Desidero sottolineare che i futuri ispettori ambientali saranno a tutti gli effetti degli agenti accertatori, ma con competenza limitata alle precise attribuzioni indicate nel decreto sindacale di nomina”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formigine, 53 potenziali ispettori ambientali tra i volontari comunali

ModenaToday è in caricamento