rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Sporco, blatte e alimenti non tracciati: sazionati dai Nas tre fast food

Nei guai anche un supermercato e un ristorante self-service nell'abito della campagna di controlli sulla sicurezza alimentare

Nuovi controlli dei carabinieri del Nas di Parma nell'abito della sicurezza alimentare. Nei servizi svolti nei giorni scorsi nelle nelle province di Parma, Modena e Piacenza i militari hanno riscontrato irregolarità igienico sanitarie che hanno comportato sanzioni amministrative nei confronti di 10 attività per un importo complessivo di oltre 17.000 euro. Sono stati sottoposti a sequestro 76 kg di prodotti alimentari. Cinque di queste attività si trovano nel modenese.

A Modena città, presso un ristorante self-service sono state rilevate carenze igienico sanitarie all’interno dell’area di somministrazione e consumazione pasti, dovute ad infiltrazioni di acqua provenienti dal soffitto che hanno provocato il distacco di alcuni pannelli del controsoffitto in cartongesso, risultanti mancanti. È stata accertata la mancata apposizione in tutto il locale del cartello indicante il divieto di fumare e la mancata esibizione dell’attestato di formazione per personale alimentarista relativamente ad un dipendente. Nei confronti del titolare dell’attività è stata comminata una sanzione amministrativa di 440 euro ed emessa una diffida volta a risolvere le criticità accertate.

Presso un supermercato della provincia, invece, sono state rilevate carenze igienico sanitarie nei locali deposito alimenti dovute alla presenza di sporco diffuso sulla pavimentazione, ragnatele sulle pareti e sul soffitto e all’inefficienza strutturale delle celle frigo. Nei confronti del legale rappresentante dell’attività è stata emessa una diffida volta a risolvere le criticità riscontrate ed a ripristinare idonee condizioni igienico sanitarie;

Sono poi stati ben tre i fast food sanzionati, sempre in provincia. Nel primo i militari hanno riscontrato carenze igienico sanitarie all’interno del deposito alimenti dovute alla presenza di blatte, materiale vario non attinente all’attività e contenitori di rifiuti privi di copertura. Al titolare dell’attività è stata comminata una sanzione amministrativa di 1000 euro;

In un secondo ristorante sono stati sequestrati 26 kg di prodotti alimentari vari (carne e pesce), dal valore di circa 1000 euro, poiché rinvenuti in parte scaduti ed in parte privi delle indicazioni obbligatorie sulla rintracciabilità (lotto, data di congelamento, origine, tipologia). Sono state accertate carenze igienico sanitarie dovute alla presenza di sporco vetusto sulla pavimentazione, sulle pareti e sulle attrezzature. È stata inoltre riscontrata la mancata esposizione all’interno dell’attività del previsto cartello indicante il divieto di fumare. Nei confronti del legale rappresentante dell’attività sono state comminate sanzioni amministrative per un importo totale di 2440 euro;

Presso un terzo fast food i carabinieri del Nas hanno rilevato carenze igienico sanitarie dovute alla presenza di sporco e di ragnatele sul pavimento, sulle pareti, sulle attrezzature e sugli arredi. È stata riscontrata la mancata predisposizione delle procedure di autocontrollo relativamente alla lotta contro gli agenti infestanti e l’omessa predisposizione del cartello riportante l’elenco delle sostanze che possono provocare intolleranze o allergie nelle preparazioni gastronomiche proposte in vendita. Nei confronti del titolare dell’attività è stata emessa una diffida volta a risolvere le irregolarità accertate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sporco, blatte e alimenti non tracciati: sazionati dai Nas tre fast food

ModenaToday è in caricamento