Itinerari Modenesi | 4 escursioni tra i luoghi più belli di Sestola

Con l'arrivo delle belle giornate ecco i nostri consigli per un'escursione nei boschi del Comune di Sestola. Ecco i 4 itinerari che vi consigliamo

foto di it.wikipedia.org

Con l'arrivo delle belle giornate ecco i nostri consigli per un'escursione nei boschi del Comune di Sestola. Ecco i 4 itinerari che vi consigliamo:

LAGO DELLA NINFA Si situa ai piedi del Monte Cimone a 1.500 metri di altitudine nel comune di Sestola. Famoso in inverno come località sciistica, ma è in estate che riesce meglio a trasmettere la sua armoniosità. Oltre alle escursioni è perfetto per i bambini che avranno a disposizione un baby park a pagamento fornito di giochi gonfiabili. 

PIAN DEL FALCO. Il percorso comincia dalla curva Biagini della strada comunale asfaltata che porta da Sestola a Pian del Falco, conosciuta anche come via Pian del Falco. Si cammina in direzione via Teresina Burchi e si prende a destra il sentiero che in ripida salita percorre la pineta delle Gonde lasciando sulla sinistra una scaffa, sino ad incrociare, in località Gondolina, il sentiero n° 6 proveniente da destra dal parco dei Roncacci. Preso a sinistra quest'ultimo sentiero, si attraversano le ville de' La Gondolina ed in dieci minuti di cammino si raggiunge Pian del Falco.

MONTE RASOLA. Partendo dal sentiero n° 1 si giunge al Ponte Rasola, sulla via Statale Ovest. Alle radici del Monte Rasola, il sentero sale a sinistra con ampie svolte nella faggeta sino alla cresta, da cui si può ammirare una bella veduta su Roncoscaglia e la vallata del rio Vesale. Dalla cresta il percorso diventa più erto ed impegnativo, transitando per roccette, peraltro prive di difficoltà alpinistiche, sino ad una sella, denominata Monte Rasola, ove incrocia il sentiero n° 2.

PRATI DI SENTINO. Partendo dalla località Ponte Rasola sulla via Statale Ovest, si costeggia le pendici del Monte Rasola, raggiungendo la pineta Brusina e sale ripido in un bosco di faggio coltivato a ceduo. Quindi si oltrepassa una seconda pineta, percorre la dorsale fra il rio Pomadello ed il rio Costa Fredda sino a sbucare sui Prati di Sentino, sul versante orientale del Monte Cervarola.  

foto di www.appenninomodenese.net

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

  • Polo logistico Amazon a Spilamberto, apertura entro la fine dell'anno

Torna su
ModenaToday è in caricamento