Itinerari Modenesi | Il Museo dell'Assurdo e le sue curiosità

Tra i mille tesori racchiusi nel borgo di Castelvetro troviamo anche il Museo dell'Assurdo, una delle raccolte di arte contemporanea più importanti del nostro territorio. Scopriamolo insieme

Già il nome Museo dell'Assurdo incuriosisce, ma senza riuscire a spiegare appieno la ricchezza di contenuti e di storie che questo luogo riesce a raccontare. Il Museo dell'Assurdo si trova nel Palazzo Rangoni a Castelvetro di Modena, insieme al Museo Fili d'Oro a Palazzo, ed è una delle collezioni più importanti d'Arte Contemporanea che possiamo trovare nel territorio modenese. Il percorso che il museo offre attraversa la dimensione dell’Assurdo per rendere permanente le esperienze del Mercudo Festival.

E' stato inaugurato nel 2002, prima all'aperto e successivamente all'interno del palazzo in cui oggi ospita una collezione permanente di esposizioni estemporanee. Il museo offre tre percorsi tematici: il primo dedicato all'assurdo intenso come Metafora dell'Esistenza, il secondo descrive un assurdo come gioco Neobarocco, mentre il terzo percorso offre un assurdo che si mette a confronto con la poesia. 

E' interessante questo rapporto tra l'assurdo e la poesia, tanto che la mostra "Poesia Oggetto" curata da Valerio Dehò è una delle maggiori esperienze di neo-avanguardismo del settore. Si intende infatti con questa mostra, frantuamare le distinzioni accademiche tra le arti, generando delle vere e proprie sculture fatte di parole. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento