rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca

Its Modena, diplomati i primi super tecnici della meccanica

Unico nel suo genere in Italia, il nuovo percorso di studio post diploma è altamente specializzante sull'uso dei materiali: iniziato nel novembre 2011, il corso si è concluso nei giorni scorsi con gli esami

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Sono 24 e si sono diplomati con una votazione media di 90/100 i primi supertecnici modenesi della meccanica formatisi con il corso per Tecnico superiore per l’innovazione di processi e prodotti meccanici. Unico nel suo genere in Italia, il nuovo percorso di studio post diploma è altamente specializzante sull’uso dei materiali: iniziato nel novembre 2011, il corso si è concluso nei giorni scorsi con gli esami. «Modena è una delle 59 città italiane in cui sono stati avviati i corsi Its (Istituto tecnico superiore), un nuovo percorso di studio post diploma – spiega Giovanni Corsini, presidente della Fondazione Its di Modena, il soggetto creato da aziende meccaniche, enti di formazione e istituzioni per gestire il corso - Gli Its formano specialisti, mettono insieme studio e tirocinio aziendale, rappresentano un’alternativa per i giovani che, terminate le scuole secondarie di secondo grado, sono indecisi tra la ricerca di un lavoro e l’università. Il corso, durato due anni, aveva l’obiettivo di favorire la crescita della cultura tecnica tra i giovani diplomati e si è caratterizzato per un forte collegamento con il mondo del lavoro. Il 40 per cento delle 1.870 ore totali del corso, infatti, è consistito in stages presso aziende meccaniche modenesi che ora stanno valutando la possibile assunzione dei giovanni che hanno contribuito a formare». Negli esami i 24 allievi modenesi sono stati giudicati dalla commissione esterna presieduta da Marco Pierini (docente al dipartimento di ingegneria industriale dell’Università di Firenze) e formata da Marzia Ballestrazzi (mondo della scuola), Federica Courrier (Fondartigianato), Caterina Minini (mondo della formazione professionale) ed Enrico Malagoli (mondo del lavoro). «La commissione, coadiuvata dalla coordinatrice del corso Federica Gherardi, si è complimentata per la preparazione tecnica dei ragazzi e per l’organizzazione dell’attività formativa – sottolinea Corsini - Questo ci incoraggia a proseguire sulla strada intrapresa due anni fa, confermata con la seconda edizione del corso e con la terza, che – conclude il presidente della Fondazione Its di Modena – presenteremo il 21 settembre con un open day all’Itis Corni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Its Modena, diplomati i primi super tecnici della meccanica

ModenaToday è in caricamento