Via dello Zodiaco: topo d'appartamenti picchia la polizia

Dopo essere stato scoperto da un cittadino, un ladro di 38 anni ha tentato vanamente la fuga per poi opporsi all'arresto con calci e pugni: poco prima, era riuscito a penetrare in un appartamento per trafugare alcuni monili in oro

Topo d'appartamento

Farebbe parte di una banda dedita a furti in appartamento, una banda munita di esperienza e arnesi da scasso utili per forzare porte e finestre. L'identikit tracciato dalla polizia di stato lascia ben pochi dubbi sul georgiano di 38 anni tratto in arresto lunedì in via dello Zodiaco: catturato dopo un inseguimento a piedi e una colluttazione che è costata lesioni guaribili in 7 giorni per un agente, l'uomo era stato notato sul pianerottolo di una palazzina mentre stava armeggiando sulle serrature di alcuni appartamenti. Stando alle testimonianze degli inquilini vittime delle sue attenzioni, dopo avere fallito un tentativo di scasso, ne avrebbe portato a termine un altro per potere penetrare nell'abitazione e trafugare alcuni monili in oro, prima di essere messo in fuga dall'intervento della squadra volante. Inseguito, ha opposto resistenza all'arresto sferrando calci e pugni agli operatori prima di essere reso inoffensivo. Ammanettato, il malvivente è stato condotto in Questura per ulteriori accertamenti e qui denunciato per furto e tentato furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento