rotate-mobile
Cronaca

Lancia bottiglie e inveisce contro i passanti, poi colpisce con pugni e calci gli agenti

La Polizia di Stato di Modena ha arrestato giovane di 28 anni, pregiudicato ed irregolare sul territorio italiano, responsabile dei reati di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento di beni dello Stato

La Polizia di Stato di Modena ha arrestato un cittadino albanese di 28 anni, pregiudicato ed irregolare sul territorio italiano, responsabile dei reati di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento di beni dello Stato.

Nel pomeriggio di ieri, la Squadra Volante è intervenuta in viale Crispi in quanto erano giunte diverse segnalazioni alla Centrale Operativa di un soggetto che, a torso nudo, lanciava bottiglie di vetro e inveiva contro i passanti.

Gli agenti, portatisi immediatamente sul posto, lo hanno intercettato in viale Monte Kosica. L'uomo ha quindi iniziato a minacciare gli operatori colpendoli con pugni e calci per evitare il controllo. Ha tentato anche di impedire ad un poliziotto di uscire dall'autovettura di servizio, bloccandogli con forza la portiera dall'esterno. Non pago, durante il trasporto in Questura ha danneggiato l'interno del veicolo.

Il 28enne risulta gravato da precedenti penali e di polizia per rapina, lesioni personali, resistenza, minaccia e oltraggio a P. U., danneggiamento seguito da incendio, nonché destinatario di avviso orale e DASPO urbano emessi dal Questore di Modena.

Al temine degli accertamenti, il giovane albanese è stato trattenuto presso le camere di sicurezza, come disposto dal Magistrato di turno, in attesa del processo con rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancia bottiglie e inveisce contro i passanti, poi colpisce con pugni e calci gli agenti

ModenaToday è in caricamento