"Non ti vogliamo più in casa" e lanciano i suoi vestiti in strada

È dovuta intervenire la squadra volante della polizia di stato per sedare una lite fra stranieri in un appartamento di via Corti: oggetto del contendere la presenza di un giovane irregolare sul territorio nazionale

Polizia di stato

"Tu non puoi stare qui, te ne devi andare!". Si è risolta con l'intervento della squadra volante della polizia di stato una lite domestica che ha avuto luogo ieri al secondo piano di una palazzina ubicata in via Corti. Intorno alle ore 13, una lite fra stranieri è degenerata con il lancio dalla finestra di oggetti, indumenti ed effetti personali di proprietà del 22enne K. Z., marocchino irregolare sul territorio nazionale evidentemente non molto "ben voluto" dai suoi connazionali che lo hanno sfrattato. Il trambusto venutosi a creare ha costretto all'intervento gli agenti della polizia di stato che, appurato l'accaduto, hanno condotto il giovane in Questura per ulteriori accertamenti. Nei giorni scorsi, un altro episodio di lancio di oggetti dalla finestra si era verificato in città: in via Tignale del Garda, un 52enne aveva svegliato il quartiere gettando bottiglie in strada senza motivo alcuno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Fase 2, buone notizie per chi deve prendere la patente: c'è la data per la riapertura delle scuole guida

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Contagio, ancora due positivi nel modenese. Ennesimo decesso in Appennino

  • Covid-19 e fase acuta: a Modena il primo intervento di riparazione del tessuto polmonare

Torna su
ModenaToday è in caricamento