Sassi contro il treno e sefie sui binari, tre ragazzini nei guai

Identificati tre minorenni protagonisti di vandalismi e di atteggiamenti pericolosi nei pressi della stazione di Carpi il 14 febbraio

Venerdì scorso, verso le ore 17.30, nel tratto ferroviario all’altezza del sottopassaggio di Via Lama di Quartirolo a Carpi tre giovanissimi si sono resi protagonisti di una "bravata" molto pericolosa, sia per le loro incolumità che per quella dei passeggeri e del personale di bordo di un treno regionale. Dopo aver scavalcato la recinzione delal linea ferroviaria, i ragazzini si sono portati sulla massicciata e hanno iniziato a farsi selfie e video in mezzo alle rotaie.

Tra le risate hanno poi raggiunto i binari mentre il treno si profilava all’orizzonte: uno di loro, incitato dagli altri dagli altri, ha posizionato un sasso su una rotaia e si è allontanato qualche istante prima del passaggio diel il convoglio, mentre gli altri due lo riprendevano col telefonino. Sono stati anche lanciati sassi contro i vagoni.

Un automobilista di passaggio si è fortunatamente accorto della presenza di persone sui binari e ha allertato 112, permettendo ai Carabinieri in prima battuta di avvisare le Ferrovie dello Stato, al fine di avvertire il macchinista e fargli diminuire la velocità. 

Qualche istante dopo una pattuglia dell'Arma si è portata sul posto, mettendo in fuga i ragazzini che hanno preferito dileguarsi. Questo non ha impedito ai militari di indagare sul caso, scoprendo che le "gesta" dei tre erano state immediatamente diffuse sui loro profili social, su Instagram e su Whatsapp.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Propio grazie alla condivisione è stato possibile risalire all'identità dei tre, tutti minorenni e solo uno maggiore di 14 anni. Dovranno ora rispondere innanzi al Tribunale per i Minorenni di Bologna di attentato alla sicurezza dei trasporti e di getto pericoloso di cose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

  • Boom di casi positivi oggi a Modena: 293 in più. Tre i decessi

  • Contagi, altri 283 casi in provincia di Modena. Tre donne decedute

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento