menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli dell'Ispettorato, scovati ben 13 lavoratori in nero fra i banchi della Fiera di Sant’Antonio

Nel complesso sono stati 19 i lavoratori irregolari scoperi dagli Ispettori del Lavoro. Questo comporterà per gli ambulanti circa 55mila euro di multe. Quattro attività sospese

Per contrastare il fenomeno del lavoro irregolare e sommerso, il 17 gennaio scorso gli ispettori del lavoro hanno effettuato dei controlli nel centro storico di Modena dove erano allestite le bancarelle della tradizionale Fiera di Sant’Antonio Abate.

Da una prima verifica è risultata la presenza di diciannove lavoratori irregolari di cui ben tredici totalmente “in nero”, quindi privi di qualunque forma di tutela previdenziale ed assicurativa.

In conseguenza delle gravi irregolarità riscontrate, ed allo scopo di indurre la regolarizzazione delle violazioni così accertate, sono stati adottati quattro provvedimenti cautelari di sospensione dell’attività imprenditoriale nei confronti di altrettanti datori di lavoro.

Da una prima sommaria quantificazione emergono non meno di 55 mila euro di sanzioni che verranno contestate ai trasgressori, oltre al conseguente recupero di contributi assicurativi e previdenziali.

Gli accertamenti proseguiranno nei prossimi giorni per verificare la presenza di ulteriori irregolarità e si concluderanno con l’applicazione delle previste sanzioni amministrative a carico dei trasgressori e col recupero dei contributi previdenziali ed assicurativi evasi. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento