Unimore. Laurea honoris causa per Kazunori Yamauchi, creatore di "Gran Turismo"

Il centesimo titolo per meriti speciali consegnato dalla nostra Università va allo sviluppatore di uno dei videogame che ha fatto la storia. Cerimonia il 17 ottobre

Il noto ideatore di videogiochi, Presidente della Polyphony Digital Inc., Senior Vice President di Sony Interactive Entertainment e Executive Vice President dei World Wide Studios, riceverà il prestigioso riconoscimento accademico nel corso di una cerimonia che si terrà a Modena martedì 17 ottobre.

La decisione dell’Ateneo ha ricevuto l’approvazione da parte del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Sen. Valeria Fedeli lo scorso 6 ottobre. Kazunori Yamauchi è la centesima personalità ad essere insignita dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia di questo titolo, e la prima personalità a ricevere questo riconoscimento nel panorama dei videogiochi.  

Kazunori Yamauchi è autore di videogiochi giapponese, creatore e produttore della serie Gran Turismo. È Presidente della Polyphony Digital Inc., Senior Vice President di Sony Interactive Entertainment e Executive Vice President dei World Wide Studios. Dopo aver creato, nel 1994 il suo primo videogioco, Motor Toon Grand Prix, Yamauchi è riuscito a coronare il suo sogno di creare giochi di guida altamente realistici e simulativi. Il successo è arrivato con la serie Gran Turismo grazie alla quale si è imposto come figura importante del mondo videoludico e punto di riferimento nel settore automobilistico a livello mondiale. Ha lavorato a stretto contatto con numerose aziende leader nella produzione automobilistica e sponsorizzato numerose gare in tutto il mondo. Pilota professionista lui stesso, ha partecipando tra l’altro alla 24 ore del Nürburgring.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento