rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca

Lavoratore in nero: sospesa l'attività per un cantiere dell'Appennino

Controlli dei Carabinieri a un cantiere edile in Appennino

I Carabinieri del Comando Provinciale di Modena e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, durante i controlli finalizzati a garantire il rispetto della normativa a tutela dei lavoratori e delle condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro, hanno effettuato una verifica presso un cantiere edile attivo in un comune dell’Appennino modenese.

Dal controllo sono poi emerse alcune violazioni al Testo Unico sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Nel dettaglio, oltre a rilevare carenze nella formazione in materia di sicurezza e sorveglianza sanitaria obbligatoria, è emersa la presenza di un lavoratore in nero.

Il responsabile della società è stato quindi deferito alla Procura della Repubblica di Modena ed è stato sospensa l’attività del cantiere. Complessivamente sono state elevate ammende e sanzioni amministrative per oltre 9.900 €.

I controlli su tutto il territorio modenese proseguiranno anche nei prossimi mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratore in nero: sospesa l'attività per un cantiere dell'Appennino

ModenaToday è in caricamento