rotate-mobile
Cronaca

Le Lezioni Magistrali sulla Gloria, Festival della Filosofia 2014

Sono state presentate a Roma le Lezioni Magistrali della 14° Edizione del Festival della Filosofia che si terranno a Modena, Sassuolo e Carpi dal 12 al 14 Settembre, e che avranno come argomento centrale la Gloria

La 14° Edizione del Festival della Filosofia, che si terrà a Modena, Sassuolo e Carpi, il 12-13-14 Settembre, avrà come tema la parola Gloria. Piazze e cortili delle tre città ospiteranno 50 lezioni magistrali in cui maestri del pensiero filosofico si confronteranno con il pubblico sulle varie declinazioni contemporanee della gloria. Come ogni anno la parola scelta come argomento portante dell'evento, sarà analizzata in ogni sua sfaccettatura da illustri personaggi, attraverso percorsi tematici unici e rivolti al vasto pubblico. Gli argomenti trattati saranno:

LE LUCI. E' la prima pista di lavoro in cui discutere della manifestazione della gloria nel suo carattere rilucente, come mosterà il presidente del Comitato scientifico del Consorzio, Remo Bodei. Piero Coda ne ricostruirà viceversa la versione teologica incentrata sul fulgore della gloria divina, seguito da Emanuele Coccia, che parlerà della luccicanza dell'ornamento, e da Eugenio Coccia e Alba Formicola per discutere di materia oscura. Il concetto della Luce prosegue al Museo del Duomo di Modena con la raccolta "La Gloria del Santo. Vita, culto e immagine di San Geminiano". 

VITE SPETTACOLARI. Attraverso questo percorso si vuole incrociare le più affilate riflessioni sul tema recente della celebrità, con quello cruciale della visibilità. Se da un lato Remo Bodei discuterà del fenomeno della celebrità, dall'altro Nathalie Heinich tratterà il tema della visibilità mediatica, a cui si collegherà Gernot Bohme, che parlerà del fenomeno contemporaneo della "messa in scena di sè". A ciò si uniscono: il carattere rapace di Umberto Curi, i processi di costruzione della celebrità di Zygmunt Bauman, il circuito dello show-business di Ellis Cashmore, e altri volti come Fabio Mini, Daniele Giglioli, Marino Niola, Massimo Recalcati e la traiettoria esistenzialista di Maurizio Ferraris. Infine, ma non certo per ultimo, l'atteso intervento di Alessandro Baricco, che farà un parallellismo tra la figura del mitologico Achille e la costruzione del personaggio glorioso. 

TRASFORMAZIONI DELL'AMBIZIONE.  Il terzo nucleo di questioni considererà le prospettive che si interrogano sulle trasformazioni contemporanee del grande tema classico e moderno dell'aspirazione alla gloria. Gli argomenti trattati saranno: il riconoscimento sociale di Umberto Galimberti, l'orgoglio di Laura Bazzicalupo, il tema della lode di Salvatore Natoli, il prestigio di Barbara Carnevali, i protagonisti della vita di Michela Marzano

LA RIABILITAZIONE DELL'ONORE. Il tema dell'onore pare oggi attraversato da molteplici strategie teoriche che ne promuovono profonde revisioni. Dell'onore ne parlerà Roberto Monticelli, Gabriella Turnatori con il rovescio dei principi, Francesca Rigotti, Javerier Gomà, Chiara Saraceno con l'onore verso il padre e la madre, Gloria Origgi e Milad Douehidi. A parlare dell'onore sarà Gabriele Zagrebelsky, che parlerà del contenuto morale dei diritti fondamentali. 

LE DEMOCRAZIE ALLA PROVA DELLA GLORIA. La quinta pista di lavoro attraversa le trasformazioni subite dal rapporto tra potere e consenso. Lo scenario filosofico sarà tratteggiato da Roberto Esposito che parlerà del rapporto tra teologia e politica, e la discussione del destino del potere con Giacomo Murramao. A questi si uniranno Carlo Galli con la meritata gloria, Geminello Preterossi con il processo di legittimazione, Miguel Abensour con la servitù volontaria, Alessandro Casiccia che parlerà delle disuguaglianze ed infine Carlo Sini che parlerà dei confini della cultura. 

IMPRONTE DI GLORIA. La gloria è tangibile attraverso esempi che la storia ha ricordato. Gli argomenti trattati saranno: il destino dell'uomo con Emanuele Severino; lo spettacolo della Passione di Cristo di Enzo Bianchi; la gloria letteraria di Marc Augé; la differenziazione sociale con Bernardo Secchi; la moda del selfie di Vanni CodeluppiA questi si aggiungeranno le lezioni dei classici.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Lezioni Magistrali sulla Gloria, Festival della Filosofia 2014

ModenaToday è in caricamento