rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Vignola / Via Gioacchino Rossini

Vignola: madre e figlia sfrattate occupano appartamento sfitto

Carla Guerra e la figlia Alyss Poliuti hanno deciso di occupare un appartamento sfitto da cinque anni in via Rossini: "Proviamo ad avere ciò che ci spetta di diritto"

"Dopo 18 anni in cerca di aiuto mai arrivato dalle assistenti sociali e dai vari comuni in cui abbiamo vissuto, riceviamo l'ultimo sfratto a Vignola e decidiamo di occupare un'appartamento comunale vuoto da cinque anni per provare ad avere finalmente ciò che ci spetta di diritto". Con queste parole, la 19enne Alyss Poliuti ha annunciato la protesta da lei messa in atto assieme a sua madre prendendo il possesso di un appartamento ubicato in via Rossini. La crisi economica, la disoccupazone e la solitudine sono i principali ingredienti di questa amara vicenda ambientata nelle non più così ricche terre dei Castelli: "Vivo a Vignola - scrive Alyss in una lunga nota diffusa su Facebook - solamente con mia madre, che purtroppo dopo aver perso l'ultimo lavoro circa due anni fa, non trovandone più nessun altro, neanche temporaneo. Ho quindi deciso di non andare più a scuola e di studiare da privatista per cercare un lavoro anche di poche ore, ma, purtroppo, non si riesce a trovare nulla". L'Amministrazione Denti non è rimasta a guardare: lo staff del Sindaco, infatti, si è messo subito al lavoro per trovare una soluzione e porre fine alla protesta avviata nei giorni scorsi: la Municipale, stando a quanto raccontato dalla giovane Alyss, avrebbe dato 15 giorni di tempo per sgomberare l'appartamento. Non solo: a carico della coppia "occupante" ci sarebbe già una denuncia penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vignola: madre e figlia sfrattate occupano appartamento sfitto

ModenaToday è in caricamento