rotate-mobile
Cronaca Via Giulio Preti

Madre e figlia ustionate dal caminetto a bioetanolo, molto grave la ragazza

Incidente domestico molto serio nel primissimo pomeriggio, in un'abitazione di via Preti a Modena. La giovane ricoverata a Parma con ustioni molto gravi, ferite anche per la madre

Ambulanza e Vigili del Fuoco sono stati chiamati ad intervenire in via Preti, zona Fratelli Rosselli, presso un'abitazione privata dove intorno alle 13.30 madre e figlia sono rimaste ustionate. La ragazza, appena maggiorenne, è stata infatti investita da fiamme incontrollate che si sono sprigionate da un caminetto a bioetanolo.

Il principio di incendio è stato spento immediatamente dagli stessi genitori, accorsi in aiuto della figlia. Anche la madre 40enne è rimasta ustionata alle braccia, ma ad avere la peggio è stata la giovane, che ha riportato ustioni su buona parte del corpo. La ragazza è stata quindi soccorsa dal 118: i sanitari hanno valutato di trasferirla al Centro Grandi Ustionati di Parma, dove ora è ricoverata in prognosi riservata. La madre è invece stata medicata al Policlinico di Modena.

Ai Vigili del Fuoco il compito di ricostruire quanto accaduto, verificando in primis se il caminetto abbia avuto un malfunzionamento. Questi dispositivi, a cavallo tra designe e funzionalità, sono privi di canna fumaria e si basano sulla combustione di bioetanolo liquido, contenuto in un serbatoio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre e figlia ustionate dal caminetto a bioetanolo, molto grave la ragazza

ModenaToday è in caricamento