rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Stadio Braglia / Parco di Piazza D'Armi Novi Sad

La madre di Giulia Lucenti al presidio No-Green pass: "Esami non rivelano nulla"

Oxana Nesternko è intervenuta al parco Novi Sad chiedendo "verità" sul decesso della figlia 16enne e smentendo quanto emerso nelle scorse ore dalla procura

A partire dalle 15 circa di oggi si è svolta l'abituale manifestazione del movimento no-Green pass del gruppo "Modena Libera". Niente corteo per questo sabato: i manifestanti, circa 250, hanno dato vita ad un presidio statico al parco Novi Sad, di fronte alle tribune, dalle quali hanno preso la parola diversi relatori. Tra questi anche Oxana Nesternko, madre della 16enne Giulia Lucenti deceduta lo scorso 9 settembre nella propria abitazione di Bastiglia.

La donna - invitata dagli organizzatori - ha voluto raccontare la propria esperienza di dolore, ma soprattutto ha rivendicato il desiderio di giungere alla verità sulle cause della morte della figlia adolescente. Un intervento di alcuni minuti segnato da una forte emozione, ma da altrettanta determinazione.

La donna, OSS di professione, ha ripercorso le tappe di quanto accaduto in quel drammatico pomeriggio, dalla comunicazione da parte della figlia circa un malore al braccio e un senso di nausea, fino al ritrovamento sul divano di casa ormai priva di sensi, fino al successivo intervento del 118  e al tragico epilogo.

"Non siamo no-vax, Giulia è sempre stata vaccinata dalla nascita", ha precisato la madre. Punto cruciale della vicenda è infatti l'eventuale correlazione fra il decesso e la somministrazione della seconda dose del siero Pfizer 16 ore prima del dramma. 

Proprio in queste ore è emerso il risultato del primo riscontro diagnostico effettuato dalla Medicina Legale di Modena su richiesta dei famigliari e che, secondo fonti della Procura, escluderebbe un nesso con il vaccino. Tesi che la Nesterenko ha smentito in modo chiaro: "Sono andata a suonare di persona alla Medicina legale e ho avuto un colloquio con il dott. Renzi, il quale ha spiegato che la prima indagine macroscopica non rivela assolutamente nulla". La relazione medica, dunque, non metterebbe in luce nessuna causa chiara di decesso.

"Ad insaputa nostra la Procura si è pronunciata dicendo che Giulia è morta per cause cardiache - ha dichiarato la madre - Adesso io voglio la verità!. Per quale motivo non ho più una figlia? Perché qualsiasi medico vaccinatore dice che puoi avere solo dolore al braccio e una minima linea febbre? Voglio la verità su effetti collaterali di questi farmaci. Spero con la mia testimonianza di far riflettere tante persone", ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La madre di Giulia Lucenti al presidio No-Green pass: "Esami non rivelano nulla"

ModenaToday è in caricamento