rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Formigine / Via Don Franchini

Si barrica in casa e tenta di impiccarsi: salvato dai Carabinieri

I militari hanno tratto in salvo un 57enne disoccupato che, in preda ai fumi dell'alcol, aveva tentato il suicidio dopo essersi barricato in casa e avere minacciato i passanti con una pistola giocattolo

Si è barricato in casa, ubriaco e in evidente stato di alterazione psico-fisica, gridando frasi sconnesse, mostrando ai passanti una pistola (rivelatasi poi giocattolo) per poi tentare il suicidio. Questo quanto accaduto stamattina lungo via Don Franchini a Tabina, località di Magreta (Formigine). Protagonista di questo comportamento un disoccupato 57enne.

Avvisati dai vicini di casa, i Carabinieri di Sassuolo e di Modena sono giunti sul posto per provare a fare ragionare il soggetto invitandolo a consegnare la pistola giocattolo, una riproduzione di una Beretta semiautomatica. Avvicinatisi furtivamente all'inferiata, mentre l'uomo stava sporgendo l'arma a mo di minaccia, gli operatori sono riusciti a strappargliela di mano rendendolo inoffensivo. Vistosi disarmato, l’uomo si è barricato in casa sprangando la porta: ipotizzando gesti sconsiderati, i militari, assieme ai Vigili del Fuoco sopraggiunti, hanno abbattuto la serranda del garage, al cui interno lo hanno infatti rinvenuto penzolante da un cappio. I Carabinieri lo hanno subito soccorso sollevandolo e adagiandolo a terra per affidarlo alle cure del personale sanitario. Trasportato presso l’ospedale di Baggiovara, il 57enne è ora ricoverato nel reparto di psichiatria per le cure del caso ma non versa in pericolo di vita. La vicenda verrà riferita per le valutazioni all’autorità giudiziaria di Modena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si barrica in casa e tenta di impiccarsi: salvato dai Carabinieri

ModenaToday è in caricamento