rotate-mobile
Cronaca Polinago

Animali incustoditi costretti a morire di stenti, la denuncia di Oipa

Nel mirino dell'associazione un'azienda agricola di Polinago, che verserebbe in situazioni disastrose per gli animali a causa dell'incuria

POLINAGO: il caso irrisolto da anni

MANCATA CUSTODIA, MANCATO BENESSERE E MALTRATTAMENTO a danni di animali d’affezione e animali da reddito

Le guardie eco zoofile di OIPA denunciano una situazione particolarmente grave che si sarebbe venuta a creare negli anni sulle montagne di Polinago, dove un cittadino ha acquistato terreni per realizzare un'azienda agricola. Sul posto sono presenti diversi animali, tra cui mucche, maiali, oche, pecore e capre. Il problema principale, secondo la denuncia dell'associazione, risiede nel fatto che il titolare non vive sul posto e non vi è nessuno che si occupi quotidianamente del bestiame: le visite sarebbero saltuarie e gli animali sarebbero di fatto lasciati a loro stessi per lunghi periodi.

Oipa spiega: "Gli animali da reddito non hanno a disposizione acqua e cibo regolarmente. I manzi, per fame, sfondano il recinto escono dalla proprietà e raggiungono i terreni adiacenti per brucare, camminano per la strada liberi, seguiti anche dai cani, arrivando fino davanti alle porte delle abitazioni, entrando nei giardini, rendendo pericolosa la viabilità sulla strada. Dal 2016 ad oggi per incuria, sono deceduti molti animali tra cui 2 asini, alcuni vitelloni, conigli, galline, oche; le carcasse degli animali deceduti rimangono incustodite per giorni. I maiali presenti nel recinto sono circondati da immondizia".

"Due mesi fa una mucca che non ha ricevuto assistenza, è  morta di parto; il proprietario si è presentato sul posto quando mucca e vitellino erano già deceduti, ha trascinato con il trattore le carcasse nel campo e le ha lasciate lì, incustodite. Dopo qualche giorno, le ha spostate sul ciglio della strada principale e solo allora sono stati chiamati i carabinieri ed Ausl dai residenti", accusa Oipa.

Oipa aggiunge: "Ad oggi sono stati informati Sindaco e Comune, Asl Veterinaria, Carabinieri Forestali, Polizia Municipale. Sono stati fatti esposti alla Procura della Repubblica senza alcun esito. Questa situazione è inaccettabile e vergognosa". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali incustoditi costretti a morire di stenti, la denuncia di Oipa

ModenaToday è in caricamento