Si ubriaca e picchia l'anziana a lei affidata, badante clandestina denunciata

Una 49enne ucraina si è resa protagonista di un brutto episodio nell'abitazione della 99enne modenese che avrebbe dovuto accudire. Dagli accertamenti della Polizia è risultata del tutto sconosciuta all'ufficio immigrazione

Quando è rientrata a tarda sera a casa dell'anziana madre ha trovato la badante completamente ubriaca e la mamma dolorante a letto. E' accaduto l'altra sera presso un'abitazione di Modena, dove risiede per l'appunto una 99enne, che era stata affidata alle cure di una nuova collaboratrice dopo che la donna che abitualmente si occupava di lei si era allontanata per un periodo di ferie estive.

La scelta della sostituta - consigliata dalla "titolare" fra la sua cerchia di conoscenze - si è però rivelata drammatica e fortunatamente ha rivelato il suo vero volto solo dopo pochi giorni dall'assunzione. La figlia della malcapitata ha chiesto intorno alle ore 22 l'intervento della Polizia, che ha raggiunto l'abitazione e ha accertato che in effetti la straniera aveva bevuto fino a perdere il controllo. Accompagnata in Questura, è emerso che la 49enne ucraina era clandestina, entrata irregolarmente in Italia e del tutto sconosciuta all'Ufficio Immigrazione. Per questo motivo è stata denunciata a piede libero.

Sono ancora in corso indagini per accertare esattamente cosa successo quella sera. L'anziana non è stata refertata al pronto Soccorso e ha riferito di aver ricevuto schiaffi al volto e un colpo alla schiena, ma per fortuna non ha riportato lesioni particolari. La famiglia non ha sporto querela.

Quanto accaduto in città non è purtroppo una novità. Quello delle collaboratrici domestiche è un mondo delicato e attraversato troppo spesso dall'illegalità. Questo caso eclatante riferito alla clandestinità mette poi ancora una volta in luce il problema della regolarità dei contratti, che laddove manca apre anche a scenari di questo tipo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento