rotate-mobile
Cronaca Ravarino

Maltratta i genitori e ferisce il padre con un coltello, giovane in manette

Un 28enne residente a Ravarino è stato arrestato dai Carabinieri dopo prolungati maltrattamenti ai danni dei genitori nella casa di famiglia. Ieri minacce e aggressione che hanno richiesto l'intervento dei militari

Una violenza domestica prolungata nel tempo, culminata nel pomeriggio di ieri con una nuova aggressione fisica. É la testimonianza raccolta dai Carabinieri di Ravarino, chiamati ad intervenire in paese ieri intorno alle ore 17 per bloccare la furia di un 28enne diretta contro i propri genitori.

Il giovane, un italiano di professione operaio, era già noto ai Carabinieri che qualche mese fa lo avevano tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Secondo quanto accertato dai militari dell’Arma e denunciato dalle vittime, il 28enne è responsabile di una serie di aggressioni fisiche e psicologiche ripetute nel tempo ai danni di padre e madre, con cui convive.

Nell’episodio specifico di ieri sera, per futili motivi il giovane avrebbe aggredito sia la madre che il padre, quest’ultimo malmenato e minacciato con un coltello. A seguito dell’aggressione fisica, l’uomo ha riportato una ferita lacero contusa giudicata guaribile in 3 giorni, mentre la donna uno stato ansioso da stress, somma di quanto costretta a sopportare negli anni. 

Il giovane è stato tratto in arresto in flagranza di reato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, minaccia aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. Su ordine della Procura della Repubblica è stato condotto alla casa circondariale di Modena, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta i genitori e ferisce il padre con un coltello, giovane in manette

ModenaToday è in caricamento