menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

25 Aprile, sfila alla Crocetta il corteo contro "razzismo, sfruttamento e patriarcato"

Si è svolta in mattinata la manifestazione che ha visto sfilare insieme i giovani del Guernica e alcuni esponenti di SI Bobas

Dalle ex Fonderie Riunite fino al Porta Nord, davanti al monumento al Migrante. E' il percorso che ha visto snodarsi questa mattina tra le 10 e le 11.30 il corteo organizzato dallo Spazio Guernica per rivendicare una diversa visione della Festa di Liberazione rispetto a quella celebrata a livello istituzionale in centro storico. Una cinquantina le persone, per lo più giovani, che hanno preso parte alla manifestazione, che ha visto anche la presenza di esponenti SI Cobas.

Durante il tragitto, che ha attraversato il quartiere Crocetta, i partecipanti hanno scandito slogan antifascisti, intervenendo su diverse tematiche relative in particolare al "razzismo di Stato" e allo sfruttamento dei lavoratori, con duri attacchi sia alla Lega che al Partito Democratico che amministra la città.

La manifestazione si è svolta in maniera tranquilla sotto l'occhio vigile delle forze dell'ordine e dei reparti antisommossa. Nessun fuoriprogramma, a parte l'improvvisa avaria al motore del furgone che apriva il corteo, che ha visto i militanti del centro sociale costretti a spingere il mezzo a mano per circa un chilometro.

Al termine del corteo è stato affisso alla recinzione di porta Nord, alle spalle della stazione ferroviaria, uno striscione contro l'apertura del Cpr, il Centro per i Rimpatri che proprio ieri il Ministro Salvini ha confermato sarà attivo da ottobre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vignola. Sospesa dalla Municipale l'attività alla GimFive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento