menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Negazionisti in Piazza Grande, multe della Polizia Locale

La manifestazione dei "No lockdown Emilia-Romagna" ha creato polemiche e tensioni. Al microfono slogan anti-istituzioni e contro il vaccino

Un pubblico eterogeneo di un centinaio di persone, più qualche curioso, si  è ritrovato ieri in Piazza Grande per un nuovo comizio sotto l'egida del movimento "No lockdown Emilia-Romagna". La manifestazione si è svolta tra qualche contestazione da parte dei passanti, con diversi interventi al microfono dai toni particolarmente accesi e con messaggi contrastanti. Se alcuni degli organizzatori invitavano i presenti a distanziarsi per evitare l'assembramento ("sennò ci fanno smettere") altri inneggiavano alla rivolta contro "l'oppressione" dello Stato, negando al pandemia.

Dopo alcuni interventi di imprenditori e del rappresentate dell’associazione Partite Iva-Insieme per cambiare, hanno preso la Roberto Petrella, ex medico, e il dott Mariano Amici, medico antivaccinista. Da loro parole molto dure contro le istituzioni e i media, contro una "pandemia che non esiste" e contro i "tamponi che sono una menzogna". Da Amici un appello ad iniziare una "guerra mondiale contro chi esercita soprusi".

Petrella ha rivolto anche un appello alle forze dell'ordine, come un'invito a ribellarsi: "Non fateci la multa, non abbiamo più soldi". Appello che però non è stato accolto: la Polizia Locale ha multato alcuni dei partecipanti che non indossavano la mascherina, come previsto dalla normativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento