rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Maranello

Fugge all'Alt e rischia di travolgere l'agente. Fermato dopo un lungo inseguimento

Oltre 1400 euro e 38 punti di sanzioni per le numerose violazioni al Codice delle Strada, denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, confisca del veicolo e patente sospesa in vista della revoca definitiva

Oltre 1400 euro e 38 punti di sanzioni per le numerose violazioni al Codice delle Strada, denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, confisca del veicolo e patente sospesa in vista della revoca definitiva.

È l’esito dell’operazione condotta sabato mattina dalla Polizia Locale di Maranello, che con il supporto dei Carabinieri - coordinati dalla Compagnia di Sassuolo - è riuscita a bloccare dopo un lungo inseguimento un automobilista italiano di 38 anni che non si era fermato all’alt, rischiando di travolgere uno degli agenti.

L’episodio, che non ha fatto registrare né feriti né danni, ha avuto inizio lungo Via Claudia a Maranello, all’altezza di Via 4 Novembre. La Polizia Locale stava effettuando alcuni controlli stradali con l’ausilio dei varchi e un veicolo Mercedes proveniente da Fiorano - la cui revisione scaduta è stata indicata dal software in tempo reale - ha cercato di evitare l’alt degli agenti effettuando una brusca manovra, sfiorando uno degli operatori in divisa e colpendo la paletta prima di fuggire.

L'inseguimento

Il veicolo ha imboccato a folle velocità le strade secondarie in zona Via Trebbo, per poi tornare in Via Giardini e proseguire verso Formigine, ma nel frattempo tre pattuglie della Polizia Locale si erano messe all’inseguimento e avevano allertato i Carabinieri di Sassuolo, entrati in azione coordinata insieme ai loro colleghi di Maranello e di Formigine.

La Mercedes, sempre tallonata dagli agenti, ha continuato la sua corsa per le strade formiginesi, per poi raggiungere nell’ordine Casinalbo, Baggiovara e - sfrecciando lungo Via Martiniana - Montale. Il tutto effettuando sorpassi azzardati, imboccando contromano diverse rotatorie e ignorando sia gli stop che i semafori rossi.

Ma dopo 40 minuti di inseguimento, l’accerchiamento coordinato delle forze dell’ordine ha avuto successo: l’auto in fuga, dopo aver attraversato Montale lungo Via Vandelli, ha svoltato per Colombaro, ha percorso tutta Via Sant’Antonio e una volta imboccata Via Stradella è stata bloccata con il contributo decisivo dei Carabinieri, mentre alle sue spalle la Polizia Locale impediva qualsiasi inversione di marcia.

Sul 38enne, residente a Formigine, le successive verifiche hanno fatto emergere diversi precedenti penali. L’uomo è stato poi denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale, il veicolo è stato confiscato e la sua patente è stata subito sospesa. I 38 punti di penalità dovuti alle tante violazioni riscontrate durante la fuga - cui si aggiungono multe per 1430 euro - porteranno dunque alla revoca della stessa patente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge all'Alt e rischia di travolgere l'agente. Fermato dopo un lungo inseguimento

ModenaToday è in caricamento