rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Attentato alla maratona di Boston: salvi i dodici modenesi in gara

Tanta paura per i corridori provenienti della nostra provincia volati oltre oceano per partecipare alla maratona di Boston, manifestazione colpita da un attentato dinamitardo che ha visto l'esplosione di tre ordigni: decine i feriti, tre i morti finora accertati

Quella che avrebbe dovuto essere una festa di sport per oltre 20mila persone, si è tramutata in una tragedia che rimarrà impressa nella memoria in maniera indelebile. Due forti esplosioni al traguardo della maratona di Boston, nella centralissima Copley Square, hanno causato tre vittime e diverse decine di feriti tra semplici spettatori, appassionati e concorrenti sulla linea d'arrivo. Stando alle prime verifiche svolte dal Ministero degli Esteri, nessuno dei 227 corridori italiani sarebbe stato investito dalla deflagrazione e dalla successiva onda d'urto. Una dozzina gli atleti modenesi che hanno preso parte alla manifestazione, fortunatamente, senza riportare conseguenza alcuna: come riportato dagli elenchi ufficiali degli iscritti alla competizione, si tratta di Ippolito Ludernagni (77 anni, Finale Emilia), Gerardo Mastroberardino (53, Castelnuovo), Davide Levoni (44, Castelnuovo), Roberto Colombini (62, Castelnuovo), Ivana Benassi (46, Castelnuovo), Massimo Monticelli (59, Castelvetro), Mauro Bedini (53, Modena), Giuseppe Ludergnani (47, Modena), Angelo Tiozzo (67, Modena), Marco Malavolta (58, Carpi), Andrea Biagini (44, Sassuolo) e Rolando Miranda (49, Pavullo).

Maratona di Boston, i partecipanti modenesi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato alla maratona di Boston: salvi i dodici modenesi in gara

ModenaToday è in caricamento