rotate-mobile
Cronaca Formigine

Balsamico, marchio della Consorteria per il vincitore del Palio 2014

Il Gran Maestro della Consorteria ha marchiato a fuoco con lo storico logo le botti di balsamico tradizionale di Giuseppe Corradini di Formigine, vincitore del 48° Palio di San Giovanni

Circa un mese fa, in occasione del Palio di San Giovanni, riceveva il diploma ufficiale della Consorteria e un cucchiaino d’oro per l’assaggio, oltre alla targa col “torrione d’oro” di Spilamberto. Ieri per Giuseppe Corradini, formiginese e vincitore dell’edizione 2014 della competizione, è arrivato il riconoscimento più importante: il Gran Maestro Luca Gozzoli si è recato presso l’acetaia per marchiare a fuoco le botti con il logo della Consorteria.

L’Aceto Balsamico Tradizionale del signor Corradini si è conquistato il Palio con 315,167 punti, superando gli altri 11 finalisti, selezionati dagli esperti tra quasi 1.500 partecipanti. Quella di Corradini è tradizionalmente un’acetaia a uso familiare, che Giuseppe ha cominciato a seguire raccogliendo il testimone del padre: la botte più vecchia ha oltre cento anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balsamico, marchio della Consorteria per il vincitore del Palio 2014

ModenaToday è in caricamento