Diocesi, ricomincia il percorso dei “martedì con il Vescovo”

In queste settimane di Quaresima l'Arcidiocesi di Modena e Nonantola organizza ome ormai da tradizione cinque appuntamenti nelle chiese della città, dove i giovani delle parrocchie incontrano mons. Lanfranchi

Mons. Antonio Lanfranchi

Anche quest'anno l'Arcidiocesi di Modena e Nonantola conferma il percorso si incontri che vede protagonisti i giovani delle parrocchie modenesi, incontri ormai ribattezzati "Martedì con il Vescovo", dove i ragazzi approfondiscono il percorso quaresimale proprio insieme a mons. Antonio Lanfranchi. Gli incontri inizieranno martedì 11 marzo, a San Giovanni Evangelista: “Che significa ciò?” E’ possibile gioire, a fronte delle molteplici avversità che hanno segnato il nostro territorio? “Ero perduto e sono stato ritrovato” è l’esclamazione del figliol prodigo che dà il titolo all’incontro di martedì 18 marzo, nella parrocchia di Santa Teresa. “Di te ha detto il mio cuore...”: il 25 marzo, nella chiesa di Santa Caterina, con suor Roberta Vinerba. “Da Barabba a Pietro” e’ il titolo dell’incontro di martedì 1 aprile a San Faustino, che vedrà di nuovo a Modena Pietro Sarubbi. Il percorso si chiuderà nella chiesa di San Pietro, l’8 aprile, con la liturgia penitenziale comunitaria guidata da mons. Lanfranchi.

Il tradizionale percorso quaresimale dei giovani con il Vescovo prende le mosse da una frase tratta dal discorso di Gesù prima della Pasqua: “Questo vi ho detto perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena” (Gv 15, 11). Davanti alla morte imminente, Gesù spalanca gli orizzonti della gioia, indicando proprio nella passione, non l’ostacolo, ma il sentiero per raggiungere quella meta da tutti desiderata della gioia autentica. Dagli eventi sul nostro territorio, raccontati dai testimoni, alla lotta contro la droga, la ricerca della  propria strada nella vocazione religiosa, il cammino di Pietro e l’incontro con Gesù.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento