rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Riparte il Master della Fondazione Fotografia tra collaborazioni e mostre internazionale

Torna con la sua quinta edizione il Master della Fondazione Fotografia che nel biennio 2015/2017 vuole preparare i fotografi del futuro alla visibilità internazionale. Tante le collaborazioni, i premi e le mostre che daranno opportunità al talento

Macchine fotografiche pronte e portfolio sotto braccio per quindici nuovi studenti del master di Fondazione Fotografia, che martedì 6 ottobre, in via Giardini 160 a Modena, cominceranno a frequentare le lezioni del biennio 2015/17. Insieme a loro anche gli iscritti al secondo anno, che proseguiranno gli studi fino a concludere il percorso nella prossima estate. Dalla prima edizione a quell’attuale, ha avuto 72 iscritti, selezionati tra oltre 200 candidati. La fascia d’età più rappresentata è quella tra i 25 e i 30 anni.

UN  MASTER PER IL TALENTO. L'obiettivo è creare “Un luogo da cui poter trarre il massimo, che significa acquisire più informazioni possibili a livello tecnico, ma anche di studio, e dove sperimentare tutto ciò che ti passa per la mente e tutto ciò che ti viene proposto. Per me è stata una Scuola e una Casa”.Il master di alta formazione, indirizzato ai giovani artisti che si esprimono attraverso la fotografia, il video e i molteplici linguaggi delle immagini in generale, è giunto alla sua quinta edizione.Tra le novità di quest’edizione, l’ingresso nel corpo docenti di un artista di fama internazionale, l’albanese Adrian Paci, che terrà un corso su ‘Ruolo e responsabilità dell’arte e dell’artista’.

TRA COLLABORAZIONI INTERNAZIONALI. Continua la collaborazione con il Royal College of Art di Londra, che anche quest’anno partecipa alla didattica con alcuni docenti, portando a Modena un importante confronto con la metodologia della prestigiosa istituzione britannica.Dalla scorsa primavera, inoltre, il master partecipa ad un coordinamento di scuole europee di fotografia che ogni anno seleziona gli studenti migliori e assegna ad uno di loro lo European Schools Photography Award. Gli allievi del master di Fondazione Fotografia si contenderanno quest’importante riconoscimento con i colleghi dell’École Nationale Supérieure des Arts Décoratifs di Parigi , della Fachhochschule di Bielefeld,  in Germania, della Gerrit Rietveld Academie di  Amsterdam, del Royal College of Art di Londra e della Zürcher Hochschule der Künste di Zurigo.

PRONTI A MOSTRARE AL MONDO IL VOSTRO TALENTO?  Tra le opportunità offerte dal master più apprezzate dagli allievi c’è la possibilità di svolgere periodi di residenza all’estero, nelle strutture collegate a Fondazione Fotografia, e, più in generale, “la possibilità di incontrare, confrontarsi e mostrare i propri lavori a importanti artisti e curatori provenienti da tutto il mondo”. Tanti i riconoscimenti per gli studenti che hanno già completato il percorso formativo, tra cui mostre presso importanti istituzioni (Rencontres d'Arles, Mart di Rovereto, Maxxi di Roma, Unseen Photofair Festival Amsterdam), segnalazioni e premi (Premio Combat, Premio Cairo, Premio Fabbri, Premio Riccardo Prina, Premio Carlo Gajani).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte il Master della Fondazione Fotografia tra collaborazioni e mostre internazionale

ModenaToday è in caricamento