rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Ospedale Universitario / Via del Pozzo

16enne morto per overdose al Policlinico, arrestato il pusher

Tratto in arresto dalla Squadra Mobile il 24enne R. R., operaio saltuario: il giovane ha confessato di avere venduto lo stupefacente all'amico che ospitò il 16enne in casa per una serata a base di droghe sintetiche

È stato assicurato alla giustizia lo spacciatore che avrebbe venduto la dose letale di stupefacente al 16enne Maxim Vatavu, il 16enne bolognese morto al Policlinico di Modena in seguito a un overdose. Si tratta di R.R., bolognese di 24 anni, operaio saltuario, identificato grazie alle indagini della squadra Mobile di Bologna, coordinata dal pm Francesco Caleca. Il pusher ha ammesso però di aver venduto droga solo al 18enne amico di Vatavu. A questo punto sono entrambi indagati per spaccio, ancora contro ignoti invece il fascicolo per l'accusa di morte come conseguenza di altro delitto.

Andranno quindi approfondite le due versioni: se fosse vero quello che dice lo spacciatore, di questa accusa potrebbe rispondere il diciottenne. Il quale pero' ha riferito che a casa del pusher ci e' andato insieme al compagno di scuola: in questo caso il reato potrebbe venire contestato allo spacciatore. Lo spacciatore è stato nella notte sentito dal pm, dopo che la polizia aveva fatto una perquisizione nella casa dove risiede. Non c'era traccia di sostanze simili a quella che ha ucciso il sedicenne, ma sono stati trovati circa 250 grammi di marijuana. Per questo motivo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

16enne morto per overdose al Policlinico, arrestato il pusher

ModenaToday è in caricamento