rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Corso Canalgrande

Giorno della Memoria, consegnate in Prefettura le medaglie agli internati

Uan ricorrenza celebrata congiuntamente con la Comunità Ebraica. I Riconoscimenti ad Antonio Solmi e Nino Antonio Spina

Si è svolta oggi in Prefettura a Modena, in collaborazione con la Comunità Ebraica, la cerimonia commemorativa del “Giorno della Memoria”. Hanno partecipato, oltre alla Presidente e al Rabbino Capo della Comunità ebraica modenese, le massime Autorità provinciali civili, militari e religiose, i Sindaci e le Associazioni rappresentative interessate.

L’iniziativa, che si è svolta in un clima attento e partecipato e alla quale era presente un folto ed interessato pubblico, ha visto, in primo luogo, un’introduzione del Prefetto Maria Patrizia Paba ed un intervento di saluto della Presidente della Comunità ebraica di Modena, Tiziana Ferrari.
Successivamente il Presidente dell’Istituto storico di Modena Giuliano Albarani, ha presentato una relazione dal titolo “Discriminare, deportare, distruggere: dalle leggi razziali alla Shoah”, la Direttrice della Fondazione del Campo di concentramento di Fossoli, Marzia Luppi, si è soffermata sulle vicende che hanno condotto alla realizzazione del Museo del deportato di Carpi, e la Presidente dell’Associazione “Alma Finalis” di Finale Emilia, Maria Pia Balboni, ha tracciato un profilo del “Giusto tra le Nazioni” Don Benedetto Richeldi. 

E’ stata data lettura di un brano tratto dal libro “16 ottobre 1943” di Giacomo Debenedetti, accompagnato dalle commosse parole di una testimone, Marta Affricano. Un gruppo di studenti della Scuola Media Galileo Ferraris, accompagnati dai loro docenti, ha eseguito brani musicali della tradizione ebraica.

Nel suo intervento il Prefetto Paba ha posto in evidenza che la manifestazione, organizzata in collaborazione con la Comunità Ebraica, testimonia l’impegno istituzionale, civile ed etico a vigilare affinché non si ripetano i tragici eventi basati sulla discriminazione e sull’odio; occorre, quindi, coltivare e rinnovellare la memoria della Shoah, delle leggi razziali, dei deportati e degli internati civili e militari e di coloro che si opposero al progetto di sterminio.

Il Prefetto ha consegnato le Medaglie d’Onore concesse dal Presidente della Repubblica al Sig. Antonio Solmi,  internato militare, accompagnato dal figlio Mons. Enrico Solmi, Vescovo di Parma, e al Sig, Donato Spina, per il padre scomparso Sig. Nino Antonio Spina, internato militare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno della Memoria, consegnate in Prefettura le medaglie agli internati

ModenaToday è in caricamento