rotate-mobile
Cronaca Corso Duomo

Festività di Pasqua, il messaggio della Diocesi ai modenesi

In una Chiesa ancora orfana di un Arcivescovo, dopo la scomparsa di Antonio Lanfranchi, l'amministratore diocesano mons. Giacomo Morandi mantiene viva la tradizione degli auguri alla cittadinanza. Ecco il suo messaggio

“La Gioia più squisita mi porta oggi a ripetere la Parola del Profeta:
 Questo è il giorno che ha fatto il Signore, venite, esultiamo e gioiamo in esso  (Sal. 118,24).
 Non c’è mai stato un simile giorno prima e neppure ce ne sarà uno che gli rassomiglierà.  Questa è la grande gioia, questa è la Gioia della Chiesa oggi!  O Cristo,  nuovo Giorno, che hai dissolto il potere delle tenebre, vieni in Pace! Vieni in Pace, Consolatore degli afflitti, Riconciliatore dei dispersi, che porti il lontano vicino, gioia dei vessati, coraggio degli spaventati, seminatore del buon seme nelle orecchie dei discepoli! 
Vieni in pace, o Giorno nel quale la morte non entra e nel quale il rialzarsi non comporta una successiva caduta!  La morte se ne è andata, la vita si è rialzata, l’inferno è legato, il Battesimo è aperto!”  

( Dal “Rito della Pace  della Risurrezione del Signore ” della Liturgia Siro-Malankarese) 

Facendo mie le parole della Divina Liturgia della Veglia Pasquale, a nome della Chiesa di Cristo che è in Modena-Nonantola, rivolgo a tutte le famiglie, a tutti gli affaticati, a tutte le persone che attendono la Speranza affidabile del Signore, Buona Santa Pasqua di Risurrezione!
Certi di essere accompagnati dalla intercessione di Maria, Consolatrice del Popolo Modenese,  dei Santi, dei Martiri e delle persone care in cielo che ci assistono, primo fra tutti il nostro amato Vescovo Antonio, affidiamo la nostra diocesi e l’intera  comunità civile di Modena alle preghiere di tante persone, che in questo tempo quaresimale non hanno mancato di far sentire la loro prossimità nel silenzio e nella offerta della loro vita.  

L’Amministratore Diocesano - Mons.  Giacomo Morandi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festività di Pasqua, il messaggio della Diocesi ai modenesi

ModenaToday è in caricamento