rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Minaccia un barista e poi aggredisce i carabinieri, arrestato in centro storico

I militari hanno dovuto far ricorso allo spray urticante per placare la furia dell'uomo. Poco prima aveva creato scompiglio in un locale

Nella notte fra domenica e lunedì, all' 1.40, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Modena sono intervenuti in un bar del centro storico, dove era stata segnalata l’aggressione da parte di una persona violenta. 

Giunti sul posto, i militari hanno individuato un 33enne in evidente stato di agitazione: dopo essere stato invitato ad uscire, con un gesto fulmineo si è scagliato contro il capo servizio tentando di afferrarlo al collo, senza riuscirci grazie alla pronta reazione del militare. Anche se immobilizzato, l'uomo ha continuato ad opporre una forte resistenza, divincolandosi, prendendo a calci un veicolo parcheggiato, minacciando i militari di morte e di diffondere filmati dell’azione via internet.

Fatto salire in auto, durante il tragitto verso la caserma il 33enne ha continuato a dare in escandescenza, sputando più volte verso i carabinieri, fino a rendere necessario nebulizzare lo spray urticante in dotazione.

Secondo quanto ricostruito, all’interno del locale la persona in questione aveva offeso e minacciato più volte il gestore e le bariste, facendo fuggire tutti i clienti per la sua condotta violenta. Aveva tentato di farsi servire da bere, paventando che avrebbe “spaccato tutto”, anche chiamando a raccolta i suoi amici per distruggere il locale.

L’uomo è stato arrestato per tentata estorsione e resistenza a pubblico ufficiale. Condotto in Tribunale per il processo direttissimo, è stato condannandolo a 4 mesi di reclusione e 2 mesi di messa alla prova con lavori socialmente utili. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia un barista e poi aggredisce i carabinieri, arrestato in centro storico

ModenaToday è in caricamento