Minacce di morte via mail, il senatore Giovanardi sporge denuncia

Messaggi minatori ricevuti via mail in cui gli oppositori del senatore di NCD-Area Popolare minacciano lui ed i suoi famigliari. Denuncia alla Polizia. Solidarietà da parte dei colleghi del Pd

C'è chi dalle critiche legittime è passato alle minacce. Il senatore Carlo Giovanardi è da sempre abituato a dare battaglia per le proprie posizioni e scontrarsi duramente con i propri oppositori, ma pare che questa volta qualcuno abbia varcato la soglia. Il decano della politica modenese ha infatti depositato in Questura una denuncia contro i mittenti di alcuni messaggi di posta elettronica, pieni di minacce di morte nei suoi confronti e di quelli dei suoi famigliari.

Poco o nulla si conosce sull'identià di coloro che hanno inviato queste missive, se non che sono arrivate a più riprese, prendendo come spunto alcuni dei temi più sensibili affrontati da Giovanardi negli ultimi mesi di dibattito politico. Dalle posizioni sulle morti dei giovani Cucchi e Aldrovandi, fino al tema caldissimo delle unioni civili e dell'omosessualità in senso più ampio.

Minacce di morte di fronte alle quali, questa volta, il senatore non è stato immobile, ma ha conegnato gli atti alle autorità di polizia, perchè scovino i responsabili.

Intanto Guoavanardi ha incassato la solidarietà dei colleghi del Partito Democratico, oppositori o alleati a seconda di come si osservi la politica locale o nazionale. I senatori modenesi del Pd Maria Cecilia Guerra e Stefano Vaccari scrivono: “Sulle unioni civili, ma anche su altre questioni non la pensiamo come lui, ma proprio per questo, anzi a maggior ragione per questo, desideriamo ribadire la nostra piena solidarietà al collega Carlo Giovanardi, oggetto di ripetute missive contenenti minacce nei confronti suoi e dei suoi familiari. Il confronto politico può essere, a volte, anche aspro, ma non deve trascendere mai i limiti invalicabili del rispetto della persona. Una politica urlata e arruffona porta a queste degenerazioni che sono, a nostro avviso, sempre da condannare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento