rotate-mobile
Cronaca Carpi

Minaccia la compagna con un coltello, convivente allontanato dai carabinieri

L'episodio a Carpi: dopo avere intimidito e poi schiaffeggiato la compagna, un uomo è stato prelevato dagli uomini dell'Arma per poi essere sottoposto a misura cautelare di allontanamento dal nucleo famigliare

Dopo una prima serie di minacce proferite con un coltello in pugno, dopo qualche giorno è tornato alla carica disarmato schiaffeggiandola al volto. È accaduto nei giorni scorsi a una donna carpigiana vittima della condotta aggressiva del suo convivente. Dopo avere soprasseduto sul primo episodio di violenza, la donna si è decisa a denunciare il tutto ai carabinieri solamente dopo essere stata aggredita fisicamente temendo anche per l'incolumità del figlioletto di pochi anni di età.

A fronte di quanto riportato, gli uomini dell'Arma sono intervenuti presso l'abitazione della coppia per prelevare l'uomo e sequestrare i coltelli da lui utilizzati per intimidire la compagna: dopo avere perquisito la sua auto, gli operatori hanno rinvenuto e posto sotto sequestro due coltelli e un tirapugni "fantasy". Per il possesso di tali armi bianche non denunciate, il convivente è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria. Visti i comportamenti tenuti, l'uomo è stato sottoposto all'applicazione al recente provvedimento contro la violenza sulle donne (D.L. n.93 del 14 agosto) che prevede la possibilità per le Forze dell’ordine di emettere, anche in caso di minacce e lesioni, una misura cautelare di allontanamento della persona violenta dalla famiglia e divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla vittima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia la compagna con un coltello, convivente allontanato dai carabinieri

ModenaToday è in caricamento