rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Campus Universitario / Via P. Vivarelli, 10

Ingegneria Unimore, il Ministro Guidi spegne le prime 25 candeline

Al Dipartimento “Enzo Ferrari” inizia la festa per i cinque lustri di attivit. Con il Ministro dello Sviluppo Economico che loda l'eccellenza accademica: “Fiore all'occhiello”. Una lunga serie di eventi per le celebrazioni

Gli ingegneri di Modena un fiore all'occhiello del mondo accademico italiano? "Lo sono certamente. Mi fa molto piacere essere qui per questa giornata di inaugurazione. Il governo, con quello che sta facendo negli ultimi mesi, conferma da parte sua l'interesse per stimolare i centri di eccellenza, che fortunatamente abbiamo anche nel nostro territorio. Sono leve fondamentali per il rilancio e lo sviluppo del nostro Paese, del sistema dell'industria e delle piccole e medie imprese che noi abbiamo in Italia, in particolare in Emilia-Romagna". Cosi' il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, promuove la Facoltà di Ingegneria di Modena (dipartimento "Enzo Ferrari") che quest'anno compie 25 anni. Il ministro, modenese di origine, arriva nella sua Emilia stamane per il via libera ufficiale alle iniziative del 25esimo anniversario, che dureranno tutto l'anno. 

Al Tecnopolo di Modena, nell'area Unimore di via Vignolese, ad accogliere il ministro, ma anche il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, ci sono il rettore Angelo Oreste Andrisano, il direttore del Dief Alessandro Capra e il coordinatore del comitato delle celebrazioni Giovanni Barozzi. Tocca ad Andrisano in sala rimarcare sulla ricorrenza cosi' importante per l'ateneo, "ma certamente anche per la città che ne ha favorito ed accompagnato la nascita e la crescita", ricorda il rettore nel suo lungo intervento. Andrisano ripercorre tutta la storia di Unimore, da quando c'erano le Università 'di serie B' alla complessa partita dei finanziamenti ministeriali, da incrociare con quelli del consorzio degli enti locali. 

Tra gli altri numeri del dipartimento, grazie al lavoro degli ultimi anni in particolare, al Dief si contano oggi 90 docenti, 2.802 iscritti nell'anno accademico 2014-2015, 527 laureati nell'anno 2012-2013, 33 sedi universitarie straniere coinvolte con i programmi Erasmus, 404 tirocini organizzati nel 2014, 250 aziende convenzionate, due biblioteche scientifiche, 12 laboratori interdisciplinari e dedicati, tre centri di ricerca interdipartimentali, quattro spin off e tre startup, Luca Cordero di Montezemolo e Piero Ferrari come laureati ad honorem eccellenti.

Alla cerimonia modenese sono presenti anche i 40 colleghi del dipartimento di Ingegneria reggiano, coi quali si lavora sempre ad una scuola unica per il futuro. "Il futuro abita qui, per tornare a crescere dobbiamo ritrovare tutti l'entusiasmo e il nostro orgoglio. Come diceva Enzo Ferrari, se lo puoi sognare lo puoi fare", scandisce da parte sua Muzzarelli, molto apprezzato nel suo discorso da Bonaccini. (DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingegneria Unimore, il Ministro Guidi spegne le prime 25 candeline

ModenaToday è in caricamento