rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Mirandola / Via Mazzone

Ricostruzione, Mirandola: protesta degli sfollati per mensa e alloggi

In via Mazzone la protesta degli sfollati, per lo più stranieri, contro la recente assegnazione a un privato servizio mensa e per l'assegnazione dei container in vista della stagione fredda

Serata elettrica quella di ieri a Mirandola. Gli sfollati, per lo più extracomunitari, di due campi di accoglienza, il Campo Friuli e quello di piazzale Costa, si sono incontrati in via Mazzone per contestare la recente assegnazione a un privato servizio mensa, non più appannaggio della Protezione Civile, e per invocare il diritto a vivere in container in luogo delle tende all'approssimarsi della stagione fredda.

Gli sfollati, secondo cui il cibo alle mense ora non è caldo e viene servito in orari troppo limitati, hanno anche bloccato il traffico all'altezza di una rotatoria, ma tutto è tornato nella norma dopo l'arrivo delle forze dell'ordine. Dai primi riscontri, risulta che sia stato fissato un incontro per i prossimi giorni con il sindaco di Mirandola, Maino Benatti, per discutere di queste problematiche. La Lega Nord di Mirandola parla in una nota di "scena indecente e offensiva. Questa è la protesta di chi ha la cultura dell'avere, di chi è abituato a chiedere e non sa aspettare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricostruzione, Mirandola: protesta degli sfollati per mensa e alloggi

ModenaToday è in caricamento