rotate-mobile
Cronaca Mirandola / Piazza Costituente

Mirandola, i Vigili del Fuoco "adottano" la statua della Madonna

Salvata dal terremoto e lasciata in un primo tempo legata ad una pianta, la scultura è stata sistemata dai Vigili del Fuoco in una piccola cappella di legno da loro costruita vicino all’Oratorio

La statua marmorea della Madonna che si trovava sul timpano della facciata dell’Oratorio di piazza Costituente di Mirandola, che si trova in zona rossa, ha trovato una nuova, temporanea casa. Salvata in un primo tempo e lasciata nei pressi dell’edificio sacro legata ad una pianta, è stata sistemata dai vigili del fuoco in una piccola cappella di legno da loro costruita nei pressi dell’Oratorio. L’edificio fu eretto nel 1602-1604 per volere del Principe Federico II Pico, ed intitolato alla Vergine Maria per celebrare la cessazione della “burraschetta”, una breve e violenta malattia epidemica che aveva colpito Mirandola. L’odierna facciata neoclassica risale invece al 1868, anno in cui sul timpano della facciata venne collocata la statua marmorea della Beata Vergine (detta “della piazza”) precedentemente collocata presso il porticato del Palazzo comunale. La Chiesa, tuttora utilizzata a scopi religiosi, è fortemente lesionata: sono in corso interventi di messa in sicurezza per tamponare le lesioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirandola, i Vigili del Fuoco "adottano" la statua della Madonna

ModenaToday è in caricamento