rotate-mobile
Cronaca Medaglie d'Oro / Piazza Alessandro Manzoni

In 300 alla commemorazione degli attentati alle Torri Gemelle

Tanti modenesi stamattina in piazza Manzoni per ricordare il decennale dell'attacco terroristico che sconvolse il mondo dieci anni fa: sentito ringraziamento da parte del Console Usa a Firenze

La sirena dei Vigili del Fuoco irrompe su piazza Manzoni. Le note del "Silenzio fuori ordinanza" suonate dal maestro della banda cittadina, il silenzio dei 300 modenesi intervenuti, delle autorità civili e militari, poi le corone di fiori portano a termine il loro lento cammino fermandosi davanti al monumento alle vittime degli attentati dell'11 settembre 2001, due travi d'acciaio recuperate fra le macerie del World Trade Center portate a Modena nel 2003. L'applauso e l'omaggio a chi allora cadde per quell'atto terroristico e per chi è caduto negli anni successivi.

IL CONSOLE - Così la commemorazione che si è tenuta stamattina, prima nel piazzale adiacente alla stazione piccola, poi in piazza Manzoni con la partecipazione del Console americano a Firenze Stephen Barneby, ospite d'onore della manifestazione che, visibilmente commosso, ha ringraziato la città di Modena per la vicinanza mostrata: “L'11 settembre per la nostra nazione è diventato giorno di ricordo e riflessione – ha esordito – Quel giorno ci ha insegnato che la libertà va difesa con ogni mezzo unendo i popoli. Non è un caso che nei giorni scorsi il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha invitato gli americani a partecipare alla commemorazione partecipando a funzioni interreligiose”. Il Console ha volto il suo sguardo verso il Memorial 11 Settembre, le due travi d'acciaio poste al centro di piazza Manzoni, unico monumento italiano a memoria di quel triste giorno: “Questo monumento alle vittime di New York e Washington onora il ricordo di quel tragico giorno”.

LE AUTORITA' - Prima del Console sono intervenute le autorità cittadine con il viceprefetto Mario Ventura (“La reazione dell'Occidente deve basarsi sulla forza del diritto, delle idee e della cultura”), il Presidente della Provincia Emilio Sabattini (“Questa ferita creatasi in ognuno di noi non si rimarginerà mai: ricordiamo i tanti italiani caduti da dieci anni a questa parte”) e il Sindaco di Modena Giorgio Pighi (“Una tragedia che ha lasciato un segno profondo nella storia e nelle coscienze di tutti”).

LE FOTO - Cominciata poco dopo le ore 10 nel piazzale adiacente la stazione piccola, la commemorazione ha visto protagonisti la banda cittadina, le atlete della società sportiva Panaro e il sacerdote don Marino Adani con la Santa Messa: molto suggestiva la mostra fotografica allestita nei pressi della zona scelta per la celebrazione: in tanti si sono soffermati davanti a quegli scatti che hanno fatto rivivere l'incubo di quei minuti di dieci anni fa.

Decennale 11/9: tutte le foto

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 300 alla commemorazione degli attentati alle Torri Gemelle

ModenaToday è in caricamento