rotate-mobile
Cronaca

Un weekend di "Gloria", tutto pronto per il Festival della Filosofia 2014

Il Festival della Filosofia 2014 è pronto per dare inizio alla sua riflessione sul tema della Gloria. Si terrà a Modena, Sassuolo e Carpi il 12-13-14 Settembre e vedrà personalità come Baricco, Bodei e Zagreblsky, ecco qui il programma

La Gloria sarà la protagonista del Festival della Filosofia 2014 che si terrà il 12-13-14 Settembre a Modena, Sassuolo e Carpi. Negli anni l'evento ha visto qualità e quantità aumentare sempre di più, partendo dalle 30.000 presenze del 2001 alle 218.000 del 2013. Non solo un evento culturale, ma una grande possibilità di far conoscere il territorio e i suoi rappresentanti. Nell'ultimo anno si è calcolato non solo un altissimo tasso di presenze, ma che il partecipante medio assiste all'evento 2,5 giorni, spendendo 33 euro e acquistando specialmente libri e menù filosofici, ad essere graditi maggiormente sono l'aceto Balsamico e il gnocco fritto. In totale si parla di un fatturato che si aggira attorno ai 3,5 milioni di euro e che vede 1 partecipante su 4 rimanere a Modena a dormire durante il weekend. 

MUZZARELLI NUOVO PRESIDENTE DEL FESTIVAL. E' stato annunciato questa mattina dal Consorzio Festival della Filosofia la nomina di Gian Carlo Muzzarelli, sindaco di Modena, a Presidente del Festival, ruolo che era stato coperto precedentemente dall'ex sindaco del capoluogo di provincia, Giorgio Pighi. Muzzarelli ha ricordato l'importanza dell'evento a livello internazionale, accompagnato dalle parole di Alberto Bellelli, sindaco di Carpi, che ha sostenuto:  "Il Festival della Filosofia è stato recepito non come un evento per pochi, ma un pezzo del nostro territorio", e dall'Assessore alla Cultura di Sassuolo, Giulia Pigoni, che ha ricordato: "La Gloria è un tema interessante perché è simbolo della crescita di cui la nostra cultura necessita".

IL PROGRAMMA COMPLETO DEL FESTIVAL 2014

MODENA TRA IMMAGINE E GLORIA. "Importante la  partership  realizzata nel tempo tra filosofia e immagine" così ha esordito  Michelina  Borsari direttore del Festival, che ha sottolineato la  coesione tra arte figurativa e pensiero, attraverso una serie di eventi non solo filosofici, ma anche illustrativi, come la mostra  Celebrity  al Museo della Figurina. Grandi personaggi sono attesi nel capoluogo come Alessandro Baricco, Enrico Berti, Remo Bodei, Massimo Recalcati, Carlo Varotti, Emanuele Severino, Nathalie Heinich, Javie Gomà, Jean-Luc Nancy, Gustavo Zagreblsky ed Enzo Bianchi.

SASSUOLO CITTA' DELLO SPORT.  E' stata l'Assessore alla Cultura Giulia Pigoni a ricordare l'importanza di Sassuolo per lo sport in questo Festival, durante il quale si parlerà della celebrità nel mondo sportivo, a ridosso del successo Sassuolese nel campionato calcistico di Serie A. Tanti i personaggi famosi che parteciperanno a Sassuolo come Moni Ovadia, Salvatore Natoli, Remo Bodei e persino lo youtuber Francesco Sole. 

CARPI PUNTA SULLE GRANDI PAROLE. Carpi sarà la capitale delle grandi parole che sono frutto della Gloria, come: le vittime, il consenso, la potenza del vedere, la celebrità, l'ordine simbolico del potere, la vanagloria, la vergogna e il potere. Importanti personaggi sono attesi nella città simbolo della bassa modenese come Umberto Galimberti, Maurizio Ferraris, Roberto Esposito, Miguel Abensour, Remo Bodei, Daniele Giglioli e Gernot Bohme.

TUTTO PRONTO PER IL FESTIVAL. Il Festival è pronto ad ospitare i grandi pensatori nazionali ed internazionali della nostra epoca, perché ogni persona si prenda un pò di spazio per pensare alla propria vita e al mondo che la circonda. Si rifletterà sui temi passati dei grandi autori con le Lezioni Magistrali, ma soprattutto sull'oggi, sul tempo che viviamo, in cui trovare punti fermi è sempre più difficile. Non solo pensieri, però, anche un assortito menù filosofico volto alla riflessione sul territorio e sulla bellezza del cibo. Come ha ricordato Aida Baldaccini, membro della Fondazione Collegio San Carlo, "Manuela Gizzoni disse che la prima edizione del Festival iniziò sotto gli auspici del terrorismo e della paura, io penso che questo concetto debba essere ribaltato. Parlare di Gloria significa guardare in maniera positiva al futuro e contrapporsi ad un mondo che è sempre più privo di gloria". Buon Festival della Filosofia a tutti. 

Festival Filosofia 2014 Presentazione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un weekend di "Gloria", tutto pronto per il Festival della Filosofia 2014

ModenaToday è in caricamento