rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Fossalta / Via Emilia Est

Ciclabile di via Emilia Est, il Comune cerca un progetto di mediazione

L’assessore Giacobazzi ha incontrato gli operatori della zona: appuntamento a fine agosto. Obiettivo: accogliere alcune osservazioni e garantire più posti auto

La progettazione della pista ciclabile di via Emilia Est a Modena, tra via Ciro Menotti e via del Pozzo, sarà rivista con l’obiettivo di ottenere una più ampia condivisione e di garantire anche la permanenza del più alto numero possibile di posti auto. Lo annuncia l’assessore alla Mobilità e alle Infrastrutture Gabriele Giacobazzi che oggi, giovedì 17 luglio, ha incontrato insieme ai tecnici i rappresentanti dei commercianti della zona e delle associazioni di categoria. L'opera aveva ricevuto nei mesi scorsi forti critiche da parte dei commercianti nei mesi scorsi, che vedrebbero sparire una larghissima fetta dei parcheggi su cui insistono le proprie attività.

Un prossimo appuntamento è già fissato per l’ultima settimana di agosto. “In queste settimane i tecnici dovranno approfondire alcuni aspetti progettuali – spiega Giacobazzi – in modo di trovare le soluzioni a una parte delle osservazioni avanzate dagli operatori dell’area e apportare migliorie alla proposta progettuale. Nel frattempo, chiederemo alla Regione una piccola proroga ai termini previsti per non perdere la possibilità di utilizzare i finanziamenti regionali”. Il primo stralcio avrebbe dovuto comprendere il percorso ciclabile da via Ciro Menotti fino a San Giovanni Bosco, sul lato nord della via Emilia.

La realizzazione è prevista nel 2015 e per la passata amministrazione, così come per quella attuale rappresenta “una parte significativa di un progetto più complessivo di riqualificazione di una delle strade più importanti della città – aggiunge Giacobazzi – e proprio per questo richiede una concertazione molto ampia per trovare la sintesi tra esigenze in alcuni casi contrastanti. La riqualificazione, infatti, oltre alla pista ciclabile prende in considerazione il preferenziamento dei mezzi pubblici, l’arredo urbano, il verde, i pedonali e i marciapiedi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclabile di via Emilia Est, il Comune cerca un progetto di mediazione

ModenaToday è in caricamento