Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Strada Sant'Anna / Strada Sant'Anna, 370

Carcere di Modena, morti sei detenuti. Salgono a 18 i feriti

Alle ore 11 di questa mattina un'ala della struttura è ancora occupata da alcuni rivoltosi. Oltre ai tre morti accertati ieri sera, altri tre sarebbero morti dopo il trasferimento in altre sedi. Il complesso è ormai inagibile

Si aggrava con proporzioni drammatiche il bollettino medico della rivolta nel carcere di Sant'Anna a Modena. La Direzione Penitenziaria ha confermato il decesso di tre detenuti - giovani di origine nordafricana - nella tarda serata di ieri - sulla cui causa sono in corso ancora indagini - mentre questa mattina fonti sindacali della Polizia Penitenziaria riferiscono di altri tre decessi avvenuti a seguito del trasferimento dei detenuti verso altre strutture. 

Alle ore 11.00 di questa mattina sono segnalati ancora piccoli focolai di resistenza, in particolare nell'ala di recente costruzione. Le forze dell'ordinecontinuano a presidiare il complesso. Una buona parte dell'edificio principale ha subito gravi danneggiamenti sia a seguito dell'incendio che dei vandalismi messi in atto dai rivoltosi. A seguito di ciò tutti quanti i detenuti dovranno essere trasferiti in altre strutture carcerarie del paese. Il trasferimento è già iniziato nella serata di ieri e proseguirà per tutta la gironata odierna.

Nella gestione della situazione sono stati coinvolti 11 mezzi tra Volontariato Provinciale (ANPAS E CRI) e mezzi istituzionali gestititi dal Coordinamento del Servizio Emergenza Territoriale 118Modena.

Sono stati allestiti due Posti medici avanzati, con 2 medici e 3 infermieri del Dipartimento Emergenza Urgenza, che hanno permesso di classificare la gravità delle condizioni dei feriti e trattarli secondo i criteri del triage in  maxiemergenza, per poi inviarli, qualora necessario, verso i luoghi di assistenza più appropriati. 

Sono ancora presenti sul posto 1 Coordinatore del  Servizio Emergenza territoriale, 3 infermieri e 2 medici. Sono stati 18, al momento, i pazienti trattati nei PMA, la maggior parte per intossicazione.

I più gravi, 6 detenuti, sono stati portati ai Pronto Soccorsi Cittadini, di questi 4 sono in prognosi riservata, ricoverati in Terapia Intensiva, 2 al Policlinico, 1 a Baggiovara e uno a Carpi. 

Al Pronto Soccorso dell'Ospedale Civile di Baggiovara sono giunte 3 guardie lievemente ferite e sette sanitari con ferite lievi; uno di questi è inoltre  lievemente intossicato. 

Si precisa poi che i sanitari coinvolti fanno parte del contingente di 2 medici, 1 coordinatore infermieristico e 7 infermieri impegnati nell'assistenza ai detenuti.

Continua nel frattempo la presenza dei familiari di alcuni dei detenuti all'esterno dei cancelli. Una delegazione dell'Amministrazione Penitenziaria si è confrontata con queste persone rassicurandole sullo stato di salute dei loro congiunti. Sul posto anche i rappresentanti della Camera Penale di Modena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere di Modena, morti sei detenuti. Salgono a 18 i feriti

ModenaToday è in caricamento