rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Soliera / Via G. Marconi, 46

Omicidio-suicidio in casa a Soliera, morto il suocero 85enne

Luigi Marabini è deceduto una settimana dopo l'aggressione subita da parte del genero, poi suicidatosi in casa. Ancora grave la donna ricoverata

A quasi una settimana dai drammatici fatti che hanno sconvolto la famiglia Soncin-Marabini arriva la notizia del decesso dell'85enne colpito a martellate dal genero, Paolo Soncin. Luigi Marabini si trovava ricoverato dal pomeriggio di martedì scorso presso la Terapia Intensiva di Baggiovara: era stato trasportato in ospedale dopo essere stato intubato, a causa di un gravissimo trauma cranico procurato dal genero.

Come noto, le sue condizioni erano estremamente gravi e la speranza di vederlo riprendere era veramente legata ad un filo: filo che si è spezzato la scorsa notte, quando i medici hanno dichiarato il decesso.

Resta invece ricoverata in prognosi riservata la figlia, Norina Marabini di 65 anni: le sue condizioni restano gravi.

L'amministrazione comunale di Soliera ha espresso il proprio cordoglio per la scomparsa dell'85enne: "Il decesso di Marabini per le ferite riportate provoca ulteriore dolore ad una famiglia già sconvolta dai feroci accadimenti domestici, e insieme anche una profonda ferita per la comunità solierese. Nutrivamo infatti la speranza che Paolo Soncin potesse rimanesse la sola vittima di questo terribile evento. Non possiamo che ribadire con ancora più forza i nostri migliori auguri alla signora Norina Marabini, ancora ricoverata in prognosi riservata, affinché possa riprendersi, con tutto il tempo e le cure necessarie".

La ricostruzione dell'aggressione

Martedì scorso al culmine della lite, infatti, in preda ad un vortice di ira, Paolo Soncin avrebbe afferrato le "armi bianche" che aveva a portata di mano nella casa e poi colpito la moglie e l'anziano suocero. Il 68enne avrebbe colpito al capo i due famigliari in modo violento, all'interno dell'appartamento al secondo piano, poi sarebbe sceso a piano terra, accanto all'autorimessa, dove si è tolto la vita impiccandosi.

Dramma a Soliera

L'Arma indaga quindi per omicidio e tentato omicidio, anche se i presupposti fanno immaginare che l'inchiesta avrà un epilogo scontato, visto il decesso dell'uomo. Nell'abitazione di via Marconi, oltre ai militari della Compagnia di Carpi, anche il Nucleo Investigativo e gli specialisti della scientifica per tutti gli accertamenti del caso. Sul posto era poi giunto il magistrato di turno, insieme alla Medicina Legale. 

Soncin, operaio specializzato da qualche anno in pensione, lascia anche due figlie. La famiglia viveva a Soliera in modo discreto e i pochi vicini presenti ieri pomeriggio in via Marconi hanno riferito di persone tranquille, che non avevano mai dato adito a situazioni di aperto conflitto.

Tragedia a Soliera, padre e figlia vittime di un tentato omicidio

Tragedia a Soliera, ancora gravi le due vittime del tentato omicidio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio-suicidio in casa a Soliera, morto il suocero 85enne

ModenaToday è in caricamento